Antony Gormley a San Gimignano, con Co-ordinate muterà l’uomo e lo spazio

0

SAN GIMIGNANO (di Edoardo Altamura) – Da sabato 13 maggio 2017 San Gimignano sarà immersa nella scultura contemporanea grazie alla nuova mostra di Antony Gormley dal titolo Co-ordinate. La personale, organizzata dalla Galleria Continua, è la prima presenza in Italia in seguito a Human, la mostra del 2015 al Forte Belvedere di Firenze.

E proprio da quest’ultima è partito il lavoro di ideazione per la nuova: con il fine di creare una netta contrapposizione con le 103 figure umane in ferro massiccio inserite in un contesto storico, l’artista ha voluto indagare il legame esistente fra il corpo umano e l’ambiente circostante.

La linearità della spazio verrà mutata con le diverse opere presenti nella rassegna; ma una fra tutte è quella aspettata con maggiore inquietudine: Lost Horizon, II (2017). Questo lavoro si compone di ben 21 chilometri di fune elastica rivestita in seta utilizzata per costruire uno spazio interattivo nel quale lo spettatore si dovrà immergere per fruire l’opera stessa ma dal quale contemporaneamente saranno generate forze respingenti ed una completa sensazione di disorientamento.

Per presentarla Antony Gormley e José Manuel Gonçalves saranno “in conversazione” al Teatro dei Leggieri in Piazza Duomo della città medioevale, il cui centro storico è stato dichiarato Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO, domenica 14 maggio alle 11.00.

No comments

*