Cinema e terrorismo, connubio d’autore

0

MASSA CARRARA – ( di Daniela Marzano ) – Per la prima volta in un saggio una dettagliata analisi degli anni di piombo che hanno caratterizzato l’Italia degli anni ’70 visti attraverso il cinema: è il coraggioso libro di Carmine Mezzacappa “CINEMA E TERRORISMO”, pubblicato da Edizioni Paginauno di Milano, presentato nella splendida cornice di Villa Cuturi di Marina di Massa con la complicità dei volontari della LAAV – Letture Ad Alta Voce. Sempre grazie all’organizzazione della ProLoco di Marina di Massa, si è ripetuta la formula già sperimentata recentemente per la presentazione dell’ultima fatica di Marina Pratici “Rosantide”, dove stralci del libro vengono interpretati dai lettori LAAV per coinvolgere maggiormente il pubblico nel corso della presentazione.

Carmine Mezzacappa, torinese classe ’51, docente, scrittore e critico letterario, affianca alla sua attività di studioso di letteratura inglese, quella di traduttore di testi e di studioso del linguaggio cinematografico. In questo libro ha raccontato la lotta armata degli anni ’70 passando in rassegna 50 film firmati dai registi che hanno fatto la storia del cinema italiano e che hanno creato dei capolavori su questi temi. Si parla di Dino Risi, Gianni Amelio, Bernardo Bertolucci, Damiano Damiani, Vittorio Sindoni, Pasquale Squitieri, Marco Tullio Giordana, Marco Bellocchio, Cinzia TH Torrini (solo per citarne alcuni). Come l’autore ha più volte specificato, non si tratta di un manuale di cinema che raccoglie le schede dei film, così come non si tratta di un saggio storico sul terrorismo. L’autore si spinge oltre e sceglie un’analisi che lui definisce letteraria. Sono le parole dei protagonisti dei film a raccontare quegli anni, a dare corpo alle emozioni da loro vissute, a spiegare le loro ragioni, i dubbi ideologici ed esistenziali in quel conflitto generazionale che si è consumato attraverso la modalità più atroce, firmando con il sangue uno dei periodi più difficili della storia italiana.

Carmine Mezzacappa è reduce dalla premiazione avvenuta sabato 5 agosto a Marina di Carrara nel corso della 5^ edizione della manifestazione “La voce nel sociale” organizzata da Cesvot, che ha consegnato attestati di riconoscimento alle associazioni che si sono distinte per il loro impegno a favore della comunità, tra cui proprio la onlus “Dal libro alla solidarietà” (progetto di charity bookshops) di cui lo scrittore è Presidente.

No comments

*