“Ir badante di mi’ mà”, il vernacolo livornese a Villa Paolina

0

VIAREGGIO – Nuovo appuntamento con il Teatro del Buonumore nel giardino di Villa Paolina. Due titoli imperdibili per altrettante serate: domani sera, mercoledì 9 agosto, andrà in scena «Ir badante di mi’ ma’», mentre sabato 12 agosto sarà la volta di «Bella mi’ ‘asa».

Quando la gente è in ferie ama divertirsi e rilassarsi e non trascura di passare qualche bella serata a teatro, soprattutto quando c’è da ridere e non poco: ecco spiegato il successo della rassegna dedicata al teatro popolare toscano che è di scena, novità di questa estate, al giardino di villa Paolina a Viareggio con una particolare ricercata programmazione per presentare al pubblico i titoli più conosciuti del repertorio regionale e le compagnie più brave.

Il vernacolo livornese è irriverente, sarcastico, spontaneo a volte ai limiti della provocazione: ogni commedia è esilarante ed i protagonisti sanno regalare divertimento puro facendoci però riflettere sui reali problemi dei nostri giorni.

E la storia delle badanti è certamente, una delle questioni più spinose ma, quando ad arrivare in casa è un uomo ben messo, giovane e prestante, che viene spacciato come IR BADANTE DI MI’ MA’ tutto assume un sapore diverso ed i vicini cominciano a… mormorare! Ora, se vi immaginate cosa possa significare “mormorare” in un quartiere popolare di Livorno, avete ben chiaro la situazione che vi sarà particolareggiata e narrata con la commedia in calendario mercoledì 9 agosto con inizio alle 21,15.

Sempre vernacolo livornese in programma sabato 12 quando in scena sarà portata la commedia BELLA MI’ ‘ASA in replica a grande richiesta dopo il successo del mese scorso.

Due appuntamenti da non perdere con la compagnia La Carovana che ha in Alessio Nencioni l’attore protagonista, naturalmente travestito da donna, di queste due spassose commedie.

I biglietti sono in vendita presso il botteghino di villa Paolina tutti i giorni dalle 17 alle 20 e possono essere prenotati telefonicamente al numero 3285924115.

L’intera programmazione dedicata al teatro popolare toscano è realizzata in collaborazione con l’amministrazione comunale di Viareggio.

 

No comments

*