La Boheme torna in scena al Gran Teatro Puccini, ospite Stefania Sandrelli

0

TORRE DEL LAGO – Torna in scena nel Gran Teatro Giacomo Puccini di Torre del Lago venerdì 28 luglio La Boheme Giacomo Puccini nell’allestimento ideato da Jean Michel Folon per il progetto Scolpire l’opera

Ospite d’onore della serata l’illustre viareggina Stefania Sandrelli che sarà accolta dal Sindaco di Viareggio e dal Presidente della Fondazione
 
Una scenografia di forte suggestione caratterizzata dalla grande tavolozza colorata e sullo sfondo un gigantesco cavalletto che ricrea attraverso i ritratti di Modigliani e Picasso e i bellissimi disegni di Folon le atmosfere della Parigi in cui si svolge la struggente storia d’amore tra Mimì e Rodolfo. Una “Bohème” sapientemente diretta da Maurizio Scaparro che nella sua regia coglie tutte le sfumature della giovinezza della “bella età d’inganni e d’utopie.
 
Protagonisti della rappresentazione di venerdì 28 luglio, (ore 21.15) Mimì il soprano armeno Karine Babajanyan, già applaudita alla prima rappresentazione ; nei panni dello squattrinato Rodolfo Piotr Beczala, tenore polacco tra i più apprezzati in tutto il mondo e già salutato da vere e proprie ovazioni alla prima recita, il soprano Alessandra Mella debutta nel ruolo di Musetta. Il baritono campano Raffaele Raffio sarà il pittore Marcello; mentre il filosofo Colline e il musicista Schaunard saranno interpretati rispettivamente dal basso Gianluca Breda e dal baritono Francesco Baiocchi; Con loro in scena nel ruolo di Benoit Claudio Ottino, Alcindoro Armando Ariostini, Parpignol Francesco Napoleoni, Andrea Del Conte il sergente dei doganieri e Alessandro Biagiotti il doganiere. Assistente alla regia Luca Ramacciotti. I costumi sono firmati da Cristina Da Rold, le luci da Davide Ronchieri. Il Coro del Festival Puccini è istruito da Salvo Sgrò, mentre alla guida del Coro delle Voci Bianche, Viviana Apicella.
 
Ad assistere allo spettacolo l’illustre viareggina Stefania Sandrelli- “ sono cresciuta a pane e musica – dichiara Stefania Sandrelli- mio nonno Pietro mi cantava tutte le opere di Puccini”. Stefania Sandrelli con il suo amore per la musica e per Puccini ha contagiato anche la sua famiglia e sarà in teatro con il nipote per assistere alla sua opera pucciniana preferita. Ad accogliere Stefania Sandrelli il Sindaco di Viareggio Giorgio Del Ghingaro e il Presidente della Fondazione Alberto Veronesi.

No comments

*