‘La figura del Senatore Giovanni Pieraccini’: sabato 25 marzo al Club Nautico Versilia un incontro dedicato al parlamentare viareggino

0

VIAREGGIO – Sabato 25 marzo, alle ore 10.30 presso le sale del Club Nautico Versilia (Piazza Palombari dell’Artiglio, Viareggio), si svolgerà un importante incontro dedicato alla “Figura del Senatore Giovanni Pieraccini”, grande protagonista della politica e della storia italiana che da sempre si è impegnato per la tutela del patrimonio artistico nazionale e per la promozione e la sprovincializzazione della cultura italiana, conservando un forte legame con la sua città natale, Viareggio, e battendosi appassionatamente per darle maggior lustro non solo nel mondo dell’arte e della cultura ma anche nel settore nautico.

Dopo i saluti di benvenuto e l’introduzione del vice presidente CNV, Ammiraglio Marco Brusco, interverranno l’Avvocato Roberto Righi -“Il riformismo dimenticato” e il Professor Maurizio Degl’Innocenti -“Pieraccini tra la politica e l’arte”.

Giovanni Pieraccini è nato a Viareggio nel 1918 ed ha conservato sempre un forte legame con la città. Dopo aver compiuto gli studi universitari al Collegio Mussolini di Pisa, poi Scuola Superiore Sant’Anna, ha partecipato alla Resistenza nelle file del partito socialista ed ha diretto la “Nazione del Popolo” negli anni della liberazione. 

E’ stato uno dei grandi protagonisti della politica italiana prima come parlamentare (dal 1948 al 1976) e ministro per ben sette volte dal 1963 al 1974, (nel 1973 -74 è stato Ministro della Marina Mercantile) poi alla guida di importanti enti pubblici come Assitalia e al vertice di prestigiose fondazioni culturali come RomaEuropa, della quale è ora presidente onorario, impegnandosi sempre per la tutela del patrimonio artistico nazionale e per la promozione e la sprovincializzazione della cultura italiana. E’ stato membro della direzione del Partito Socialista Italiano, direttore dell’ “Avanti”, giornale ufficiale del partito, dal 1958 al 1963, presidente del gruppo dei senatori socialisti dal 1968 al 1973. Presidente del cantiere navale viareggino SEC dal 1979 alla fine degli anni ’80, ha sempre seguito i temi dello sviluppo del porto e della nautica a Viareggio: durante la mostra internazionale della nautica tenutasi a Viareggio dal 30 maggio al 7 giugno 1987 ha presieduto la giuria della quale facevano parte nomi prestigiosi quali l’architetto Paolo Portoghesi, il critico d’arte Gillo Dorfles, giornalisti come Piero Ottone e Carlo Marincovich e in seguito è più volte intervenuto sui problemi dello sviluppo del porto.

A 90 anni ha lasciato Roma per trasferirsi a Viareggio e si è appassionatamente battuto per la creazione della locale Galleria di arte moderna e contemporanea GAMC, nella quale hanno trovato posto le importanti collezioni di quadri e di grafica da lui generosamente donate alla città.

 

 

 

 

No comments

*