La Stagione di Prosa del Teatro Comunale di Pietrasanta si chiude con il sold out di Enrico Lo Verso. Ascolta le parole del Direttore Artistico Simoni

PIETRASANTA – (di Stefania Bernacchia) Si è conclusa ieri sera con grande successo la Stagione di Prosa 2017/2018 del Teatro Comunale di Pietrasanta. In scena uno strepitoso Enrico Lo Verso, che con il monologo di Vitangelo Moscarda ha portato in scena l’ultimo e forse più complesso romanzo di Luigi Pirandello: ‘Uno, nessuno e centomila’. Lo spettacolo ha voluto rendere omaggio al grande autore siciliano nell’ottantesimo anniversario della sua morte, con l’opera che riesce a sintetizzare il pensiero dell’autore nel modo più completo. L’autore stesso, in una lettera autobiografica, lo definisce come il romanzo più amaro di tutti, profondamente umoristico, di scomposizione della vita. La serata, che ha registrato il secondo sold-out della stagione dopo quello dello ‘Schiaccianoci’ lo scorso dicembre, ha visto protagonista un pubblico attento, compiaciuto, composto da tutte le età, segno che la grandezza di un autore come Pirandello continua ad essere riconosciuta ed apprezzata anche dai più giovani. Enrico Lo verso, in un monologo durato oltre un’ora senza interruzioni, ha dimostrato non solo di poter calcare qualsiasi palcoscenico, ma soprattutto è riuscito a fare ‘suo’ il Gengè pirandelliano in un modo talmente vero e naturale da sembrare quasi non stesse recitando. L’attore inoltre, che negli anni passati si era già esibito al Festival della Versiliana, a differenza di molti suoi colleghi si è dimostrato molto socievole e aperto nei confronti del pubblico, con il quale si è intrattenuto prima dello spettacolo nei pressi della biglietteria, scambiando due parole o semplicemente facendosi fotografare. Una nota distintiva che sicuramente lo contraddistingue e lo rende ancora più grande.

Sono parole di grande soddisfazione quelle che ha espresso ai nostri microfoni il Direttore Artistico della Fondazione Versiliana Massimiliano Simoni, che vi proponiamo di seguito: