“Note Gemelle” in Sant’Agostino, concerto degli studenti di Pietrasanta

0

PIETRASANTA – Aprire gli orizzonti della Piccola Atene all’Europa, rilanciare i rapporti di scambio diretto tra le comunità.

Pietrasanta, per la prima volta nella storia, sarà protagonista di un gemellaggio musicale, di una grande kermesse all’insegna della cultura e dell’amicizia, organizzata dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Massimo Mallegni. Nella straordinaria cornice del complesso di Sant’Agostino, sabato 29 aprile alle ore 18.00, debutterà “Note Gemelle”, primo concerto internazionale dedicato ai talenti in erba della nostra città e delle municipalità di Ecaussinnes, Grenzach Wyhlen e Villeparisis. Un evento dal sapore europeo, a ingresso libero, per rendere sempre più vivi i rapporti di gemellaggio, per far uscire le relazioni internazionali dalla sfera istituzionale coinvolgendo gli studenti, che rappresentano il futuro dell’UE. 14 ragazzi dai 14 ai 17 anni daranno vita a uno spettacolo inedito, un mix di generi musicali e di stili, dal classico al jazz, per unire Italia, Francia e Germania. Le note di pianoforte, flauto, oboe, clarinetto e contrabbasso si fonderanno per celebrare il patto di fratellanza che lega la Piccola Atene alle città gemellate. “Un’occasione per i nostri ragazzi – dice la presidente del Comitato Gemellaggi, Daniela Zalcetti – un modo per dare ai giovani la possibilità di sentirsi parte dell’Europa. Rilanciare gli scambi tra studenti è la vera strategia per dare un senso a questi rapporti con le comunità straniere e per consolidarli nel tempo”.

Per la città di Pietrasanta parteciperanno alla serata in Sala dell’Annunziata il giovane pianista Andrea Bascherini e il gruppo emergente For Francy Jazz Quintet, formato da Gabriel Bechini, Vittorio Fioramonti, Tommaso Parducci, Matteo Diddi e Nicola Puccetti. “Vogliamo fare in modo che la nostra comunità viva i gemellaggi sulla propria pelle – spiega l’assessore alle Relazioni Internazionali, Lora Santini – le visite istituzionali all’estero e l’arrivo delle delegazioni dagli altri paesi devono avere una reale ricaduta sul territorio in termini di crescita culturale e anche economica. I gemellaggi non possono rimanere confinati nelle stanze di palazzo, la politica della nostra amministrazione è quella di estendere i rapporti internazionali alla cittadinanza, ai giovani e ai nostri artigiani”. Il concerto, sponsorizzato da Associazione Balneari e Banca di Credito Cooperativo, sarà replicato domenica 30 aprile alle ore 17.00 nei giardini di piazza XXIV Maggio, in occasione di “Marina in Fiore”.

No comments

*