Rinasce Bussoladomani, firmato il protocollo di intesa: video intervista a Del Dotto e D’Alessandro

LIDO DI CAMAIORE – È stato firmato oggi, 23 aprile 2018, dal Sindaco di Camaiore Alessandro Del Dotto e dall’Amministratore delegato della Di And Gi s.r.l, Mimmo D’Alessandro, il protocollo d’intesa per la valorizzazione del Parco Bussoladomani come arena per spettacoli di livello nazionale ed internazionale. La base tecnico giuridica è data dal Codice degli appalti e dalle linee guida Anac sulle procedure negoziate senza pubblicazione di un bando, norme previste nei casi i servizi richiesti siano forniti unicamente da un determinato soggetto. Nella fattispecie l’infungibilità del servizio è data dalla titolarità esclusiva da parte della Di And Gi s.r.l. del marchio Summer Festival, manifestazione nata trent’anni fa proprio a qui Bussoladomani.

I contenuti del protocollo prevedono la realizzazione all’interno dell’area unicamente di spettacoli musicali, attività teatrali ed altri eventi che possano mantenere alto il livello di qualità dato dalla storia e della tradizione artistica dell’area. La Di And Gi s.r.l. potrà vantare un diritto esclusivo sull’area per eventi musicali e teatrali per cui comunque dovrà farsi carico delle utenze.

A livello economico il Comune garantisce un contributo non superiore all’imposta del suolo pubblico e non inferiore al 60% della stessa, che verrà comunque corrisposta dalla Di And Gi s.r.l., l’autorizzazione all’impiego del suolo pubblico e la manutenzione straordinaria del parco. Le strutture nell’arena, se montate ma non utilizzate, potranno essere disponibili a canoni calmierati e convenzionati. L’ente mette a disposizione gratuitamente il marchio Bussoladomani di cui è titolare esclusivo. L’Infopoint verrà concesso in comodato gratuito alla società con le utenze a carico della stessa. Il Comune si farà carico inoltre dei servizi di Polizia Municipale e di raccolta e smaltimento dei rifiuti.

La Di And Gi s.r.l. si impegna a realizzare almeno sette spettacoli all’anno, da organizzarsi preferibilmente tra il 1° settembre e il 30 di giugno, nell’ottica di destagionalizzare l’offerta turistica. Due di questi saranno gratuiti: il primo realizzato al Teatro dell’Olivo, il secondo nell’arena per promuovere le band locali. La società dovrà occuparsi della manutenzione ordinaria del verde del parco e dei servizi per il pubblico (food and beverage e bagni). Inoltre dovrà stipulare le necessarie polizze assicurative e garantire i servizi di safety e security (ambulanze, Vigili del fuoco, antiterrorismo e progetti di sicurezza). La società garantisce infine al Comune di Camaiore un diritto esclusivo di carattere territoriale. Non sarà infatti possibile per la Di And Gi s.r.l. realizzare spettacoli solo nell’area di Bussoladomani nel raggio dei Comuni di Viareggio, Pietrasanta, Massarosa, Forte dei Marmi, Seravezza, Stazzema, Montignoso, Massa, Carrara, Vecchiano, Pisa e Livorno salvo atto di autorizzazione espressa da parte dell’ente.

Per la promozione saranno autorizzati pannelli pubblicitari nello storico stile dell’area le cui autorizzazioni saranno comunque a carico della Di And Gi s.r.l. Inoltre verranno concesse in comodato d’uso, due facciate dell’ex Arlecchino (fronte viale Bernardini e fronte viale Pistelli) per la promozione degli eventi. In caso di utilizzo commerciale la società dovrà corrispondere la tassa di affissione prevista dal regolamento comunale. In quest’ottica è prevista la ristrutturazione da parte della società della vecchia colonna “Lido di Camaiore” con un progetto identificativo che promuova l’identità dell’area e degli eventi in programma.

 

La convenzione avrà durata di sei anni, rinnovabili per ulteriori tre, e prevede l’obbligo per l’organizzazione degli eventi a decorre dal 1º gennaio 2019. Sarà possibile recedere dal presente accordo anche unilateralmente.

“L’atto firmato mette le basi per il ritorno al mito di Bussoladomani, luogo simbolo della storia della musica e di questa terra. Si concretizza così il dialogo con la D’Alessandro e Galli, percorso che ha dovuto nostro malgrado fare i conti con la Circolare Gabrielli prima, e la tragedia di Piazza San Carlo a Torino poi, fatti che hanno cambiato radicalmente l’approccio in tema di sicurezza. Facciamo insieme un investimento a lunga gittata per restituire alla Versilia intera, un’occasione unica di rilancio. La sfida adesso però non è più solo nostra, ma di tutti gli operatori economici che vorranno credere al progetto come volano per il turismo e per l’occupazione. L’indotto di eventi del genere è certificato: a tutti va l’impegno di saperlo intercettare”, il commento del Sindaco Del Dotto.

“Sono molto soddisfatto dell’intesa raggiunta con questo protocollo. Abbiamo trovato nel Sindaco Del Dotto e nella sua Amministrazione degli interlocutori che hanno sposato da subito quella che è sempre stata la nostra idea riguardo l’utilizzo del parco di Bussoladomani: un’area che deve essere destinata solo a grandi eventi di portata internazionale e divenire occasione di rilancio per tutta la Versilia. Ho vissuto da vicino i fasti del mitico tendone e l’epopea del grande Sergio Bernardini  e oggi sono particolarmente emozionato al pensiero che a  Bussoladomani si torni a fare musica. Quello con il Lucca Summer Festival sarà un rapporto sinergico, le due manifestazioni avranno cartelloni distinti ma dovranno necessariamente coordinarsi ed interagire. Ci aspetta una grande sfida, la raccoglieremo con grande impegno e passione. Il coinvolgimento di tutti gli operatori turistici della zona sarà fondamentale, mi auguro di poterli incontrare presto insieme al Sindaco Del Dotto”, le parole di Mimmo D’Alessandro.

QUI LE VIDEO INTERVISTE DI MATTEO BAUDONE A DEL DOTTO E D’ALESSANDRO: