Tornano a Pieve a Elici Kirill Troussov e Alexandra Troussova

MASSAROSA  – Seguitissimi in tutta Europa e molto amati in particolar modo dal pubblico italiano, tornano a Pieve a Elici Kirill Troussov (violino) e Alexandra Troussova (pianoforte). Appuntamento, dunque, alla pieve di S. Pantaleone, domenica 7 agosto, alle 21.15, per una delle più attese esibizioni dell’edizione 2016 del Festival di musica da da camera della Versilia.

L’affiatata coppia di fratelli (ma i due tengono anche concerti da solisti in tutto il mondo) ha scelto per il Festival un programma assai particolare e molto concentrato su compositori contemporanei, che parte con Sergej Prokofiev e la Sonata per pianoforte e violino n. 2op. 94, per continuare con Alfred Schnittke e la sua Suite in old style per violino e pianoforte, poi ancora la Sonata n. 2 in re maggiore per violino e pianoforte, op. 94 di Sergei Prokofiev, il Concerto fantasia sul Gallo d’oro di Korsakov e Rimsky per violino e pianoforte di Efrem Zimbalist, i Preludi dall’op. 34 per violino e pianoforte di Dmitrij Shostakovich e, infine, concludersi con un tuffo nella seconda metà dell’Ottocento, con due brani di Pyotr Tchaikovsky: la struggente  “Meditation” op. 42 n. 1 per violino e pianoforte e il più brioso Valzer – Scherzo op. 34 per violino e pianoforte.

Nati a San Pietroburgo, Kirill Troussov e Alexandra Troussova sono stati introdotti alla musica fin da piccolissimi. Kirill ha preso le sue prime lezioni di violino al Conservatorio Rimski-Korsakov di San Pietroburgo all’età di quattro anni. Ha debuttato all’età di sei con l’Orchestra Nazionale Russa condotta da Arnold Katz, a Mosca. Suona il violino Antonio Stradivari “Brodsky” del 1702, usato dal violinista Adolph Brodsky per eseguire la prima mondiale del Concerto per violino e orchestra di Tchaikovsky, il 4 dicembre 1881.

Alexandra ha ricevuto la sua prima lezione di pianoforte all’età di quattro anni dalla madre e, come il fratello, ha poi proseguito gli studi presso il Conservatorio Rimski-Korsakov. A sette anni ha fatto il suo debutto alla St. Petersburg Philharmonic Hall. Tre anni dopo ha vinto il primo premio al Concorso Pianistico Internazionale “Giovani Virtuosi” di Praga.

Il costo del biglietto intero è di 12 euro, il ridotto 10 euro. Il programma completo su www.associazionemusicalelucchese.it.

Lascia un commento