Valerio Braschi è il vincitore della sesta edizione di Masterchef Italia

0

di Marta Del Nero – È uno studente 19enne di Santarcangelo di Romagna (Rimini) ad essersi aggiudicato il titolo di vincitore della sesta edizione del celebre programma culinario di Sky Uno prodotto da Endemol Shine. A disputarsi la finalissima del talent show, andata in onda nella serata di ieri, erano rimasti in 3: la barista di Savona Gloria Enrico, l’avvocato e notaio di San Marino Cristina Nicolini e lo studente Valerio Braschi, appunto.

Ecco allora aprirsi le danze, o meglio accendersi i fornelli, nell’ultima Mistery Box. Tra gli ingredienti della prova pure un video messaggio rilasciato dai familiari dei partecipanti, volto al suggerimento di un piatto caro alle rispettive famiglie. La sfida, infatti, consisteva qui nella preparazione di una pietanza capace di raccontare il passato di ciascun concorrente, nonché il proprio percorso all’interno del programma. Pronti sul bancone, dunque, rombo e scaloppina di fois gras per Cristina, quaglia scomposta ripiena d’amore per Gloria e un risotto ai gamberi 2.0 per Valerio.

Ma arriva il colpo di scena: per la prima volta nella storia del programma, dato che “nessuno meritava di uscire”, tutti e tre i finalisti hanno avuto la possibilità di sfidarsi nel servizio finale, presentando un assaggio di pietanze di alta cucina ai giudici Carlo Cracco, Bruno Barbieri, Antonino Canavacciuolo e Joe Bastianich.

Spuma di plancton, ravioli con salsa udon gelificata e black cod in olio cottura; questo il menù “Valerio 18.0” presentato dal 19enne che ha trionfato su “Pazzamente ligure” di Gloria, ovvero una “rivisitazione di piatti liguri poco conosciuti”, nonché su “l’eleganza della semplicità”, immersione nei sapori di mare a 360°, presentata da Cristina.

L’innovazione e la creatività, ben calibrati ingredienti presenti all’interno degli assaggi dello studente, hanno così ottenuto l’unanime favore dei 4 giudici, aggiudicandogli il titolo di 6° Masterchef Italia.

100 mila euro in gettoni d’oro, dunque, e la pubblicazione, con Baldini&Castoldi, del suo primo libro di ricette “Mistery boy”(acquistabile in tutte le librerie dal 20 marzo): questo è quanto spetta al vincitore del cooking show. Ma il giovane romagnolo, sognatore di una carriera da chef, porterà molto di più con sé: un bagaglio esperienziale carico di nuove tecniche, sperimentazioni, sacrifici, passione, tradizione, nonché una gran dose di energia mista a determinazione.

“La mia parola d’ordine- commenta, infatti, Valerio- è carico in tutte le sue sfumature: carico a 1000, carichissimo. Carico a manetta”.

No comments

*