XXIX Premio Letterario Camaiore: vince Silvia Venuti

0

CAMAIORE – Finale del XXIX Premio Letterario Camaiore: la vittoria è andata a ​Silvia Venuti ​con l’opera “Sulla soglia della trasparenza” edita da​Interlinea. Il responso è arrivato al termine dello spoglio delle schede consegnate a inizio serata dai cinquanta membri della Giuria Popolare, tratto distintivo e fiore all’occhiello di questa manifestazione,​ ​presenti​ ​in​ ​sala​ ​insieme​ ​a​ ​un​ ​numeroso​ ​pubblico.

A contendersi l’edizione 2017, oltre al vincitore/vincitrice, gli altri quattro finalisti individuati dalla Giuria Tecnica del Premio: Lucetta Frisa – “Nell’intimo del mondo. Antologia 1970-2014” (Puntoacapo), Francesco Scarabicchi – “Il prato bianco” (Einaudi), Stefano Simoncelli​ ​-​ ​“Prove​ ​del​ ​diluvio”​ ​(Italic​ ​Pequod)​ ​e​ ​Alberto​ ​Toni​ ​-​ ​“Il​ ​dolore”​ ​(Samuele).
La serata è stata presentata dal giornalista RAI Alberto Severi e impreziosita dalle letture dell’attrice Alessia Innocenti, interprete delle poesie premiate, indiscusse protagoniste della serata; a fare gli onori di casa, il Sindaco Alessandro Del Dotto e la Presidente del Premio Rosanna Lupi, alla testa della Giuria Tecnica formata da Corrado Calabrò, Emilio Coco,​ ​Vincenzo​ ​Guarracino,​ ​Paola​ ​Lucarini​ ​e​ ​Mario​ ​Santagostini. Momenti di commozione sono stati vissuti durante la serata, per ricordare la memoria del compianto Fondatore del Premio Francesco Belluomini recentemente scomparso: il Sindaco Alessandro Del Dotto e l’Amministrazione Comunale hanno regalato una targa alla Presidente del Premio, nonché vedova, Rosanna Lupi. Un toccante omaggio è stato riservato dagli amici dello scomparso Belluomini, che ne hanno onorato la memoria con un momento​ ​a​ ​lui​ ​dedicato. Durante​ ​la​ ​cerimonia​ ​sono​ ​stati​ ​premiati​ ​anche​ ​i​ ​vincitori​ ​delle​ ​altre​ ​sezioni​ ​del​ ​Premio:
Premio​ ​Camaiore​ ​Proposta​ ​“Vittorio​ ​Grotti” Mathias​ ​Pds​ ​-​ ​“Fra​ ​il​ ​silenzio​ ​e​ ​il​ ​rumore”​ ​(Campanotto)
Premio​ ​Speciale​ ​2017 Paolo​ ​Valesio​ ​-​ ​“Il​ ​servo​ ​rosso”​ ​(Puntoacapo)

Menzione​ ​Speciale​ ​2017​ ​Poesia​ ​Italiana Rodolfo​ ​Di​ ​Biasio​ ​-​ ​“Mute​ ​voci​ ​mute”​ ​(Ghenomena) Luigia​ ​Sorrentino​ ​-​ ​“Inizio​ ​e​ ​fine”​ ​(Stampa) Norma​ ​Stramucci​ ​-​ ​“G.​ ​Apollinaire​ ​–​ ​Traduzione​ ​da​ ​Calligrammes”​

​ (Arcipelago​ ​itaca)
Il vincitore del ​Premio Internazionale 2017 è ​il poeta portoghese Nuno Jùdice ​con l’opera “Formule di vita luce inesplicabile” (Kolibris)​, a cui ​è stata donata, oltre al premio principale, una pregiata​ ​pipa​ ​dal​ ​Salmaso​ ​Pipa​ ​Club​ ​e​ ​un’opera​ ​d’arte​ ​del​ ​Maestro​ ​Giuseppe​ ​Lippi.

No comments

*