“Dacci oro e soldi”: 83enne immobilizzata contro il muro

TIRRENIA-E’ stata immobilizzata, trascinata e minacciata con un coltello. Due sconosciuti sono entrati nell’abitazione di una signora 83enne residente a Borgo San Lorenzo, hanno rovistato ovunque e spaventato la padrona, fancendole vivere attimi di terrore, difficili da dimenticare. La signora ha una casa vacanze a Tirrenia, in via delle Abetelle: ed è lì che è accaduto.
«Non riuscivo a rendermi conto di che cosa fosse successo – ricostruisce la donna –. Ero appena arrivata da Firenze, avevo lasciato il cancello aperto ma la porta chiusa, senza mandata, però. Dovevo ancora scaricare l’auto». Era andata nella sua casa al mare per staccare dalla routine quotidiana, per godersi qualche giorno di sole. Stanca dal viaggio, si è comodamente messa sul divano, quando, all’improvviso, si è trovata davanti due malviventi.

Avevano il viso scoperto, uno il cappello. “Mi hanno messo la testa al muro, ‘Dammi il denaro sennò t’ammazzo’, mi gridavano. Avevano un coltello. Volevano oro e soldi. Avevo il terrore di essere ammazzata” , continua la signora.
Ancora in corso le indagini dei carabinieri, i quali stanno valutando se la signora fosse stata presa di mira o se l’incontro sia stato o meno casuale. Aveva dei contanti in borsa, le hanno afferrato il cellulare ed un anello brillante.

«Dopo un po’ che sentivo silenzio, ho cominciato a girare la testa e mi sono accorta che non c’erano più. La mia gatta Nuvola si è nascosta sotto il letto, menomale che non è scappata. E per fortuna non mi hanno fatto male.- racconta con difficoltà la signora 83enne- Ho avvertito mio figlio che voleva venire subito. Quindi, sono andata a presentare denuncia ai carabinieri della caserma di Tirrenia».

Tirrenia