Dal fiume al lago… tutti invitati alla gita ecologica

0

MASSAROSA – Il Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord invita i cittadini a partecipare alla passeggiata naturalistica gratuita “Dal fiume al lago” che si terrà domenica 19 ottobre.

“Più i fiumi, i torrenti, i laghi e tutti gli elementi naturali sono conosciuti e fruiti dai cittadini, più diventano rispettati e quindi sicuri – sottolinea il presidente del Consorzio Ismaele Ridolfi – La difesa dal rischio idrogeologico, infatti, è soprattutto difesa del suolo e tutela e salvaguardia dell’ambiente. E’ proprio partendo da questa consapevolezza che nasce il nostro impegno per la promozione e la conoscenza del territorio; un impegno che domenica si coniuga con questa bellissima iniziativa organizzata assieme a numerose associazioni e Amministrazioni, e che prosegue per tutto l’anno con tante iniziative, in particolare rivolte alle nuove generazioni”.

Saranno diversi i punti di ritrovo lungo il percorso che da Lucca arriva al Lago: L’appuntamento per Massaciuccoli è alle 9,15 presso la sede Lipu in via del Porto 9.

 “Grazie a questa bella iniziativa anche i cittadini di Massarosa avranno la possibilità di conoscere le bellezze del Nostro territorio, potendo inoltre usufruire delle bici messe a disposizione gratuitamente dal Frates di Massaciuccoli e avvistare lungo il percorso della passeggiata gli animali tipici del territorio, grazie anche alla gentile collaborazione dell’Oasi Lipu. – dice l’Assessore all’ambiente di Massarosa. Agnese Marchetti – “Una gita fuori porta” per rilassarsi e godere della natura circostante ma nel tempo stesso l’occasione per capire come funziona il lago di Massaciuccoli e visitare il più grande area di fitodepurazione italiana, gestita dal Consorzio di Bonifica Toscana Nord.”

La manifestazione è organizzata in collaborazione con: Comuni di Massarosa e Vecchiano, PerlAmbiente, WWF Pisa, Ekoclub, Legambiente Versilia, Lipu Massaciuccoli e gruppo donatori di sangue Fratres di Massaciuccoli.

Tutte le informazioni sul sito www.cbtoscananord.it

 

No comments