Ultime News

Dal Medioevo ad Expo: la Finocchiona si fa strada e conquista la denominazione IGP

0

Firenze (di Marta Del Nero) – Sono passati tre mesi da quando il 13 maggio scorso l’UE ha riconosciuto al prodotto gastronomico l’indicazione geografica protetta, inserendolo a pieno titolo tra le 44 specialità tutelate dall’indicazione IGP, ma la corsa del salume toscano sembra inarrestabile, arrivando a contare in poco tempo un valore di produzione e di vendita ammontanti rispettivamente a 630.000 ed 1.000.000 €.

Notevoli, pure, i risultati del neonato Consorzio Finocchiona IGP che, costituitosi in concomitanza all’approvazione dell’Unione Europea, consta oggi di 48 associati e di altre 65 richieste di iscrizione e si presta alla tutela del disciplinare inerente alla corretta realizzazione del salume, i cui dettami impongono l’esclusività del territorio toscano, l’utilizzo di carni italiane e un periodo di stagionatura compreso tra i 15 e i 45 giorni.

Attualmente nella Regione sono presenti 46 stabilimenti di produzione, la maggior parte dei quali si concentra nella Provincia di Siena (12) seguita da Firenze (8), Pisa (7), Arezzo (5), Prato e Pistoia (4), Grosseto (3), Lucca (2) e Massa Carrara (1).

Il territorio toscano è, inoltre, tuttora teatro della Manifestazione “Transumando”; evento itinerante che attraverserà la Toscana per ripercorrere il cammino degli antichi pastori, facendo tappa in alcune città, tra cui Arezzo e Siena, per la degustazione di piatti tipici della transumanza, con particolare riguardo al pregiato salume, grazie all’ingresso nell’iniziativa proprio del Consorzio Finocchiona IGP.

Dulcis in fundo rimane da annotare la fondamentale presenza all’Expo, che ha reso il prodotto protagonista, assieme al prosciutto toscano DOP, della quinta settimana del Cooking Show, tenutasi in Piazza Beretta a Milano lo scorso agosto, registrando un feedback molto positivo.

Nata nel Medioevo per supplire con i semi di finocchio al pepe, estremamente raro e costoso, amata ed annotata dai grandi della letteratura rinascimentale e citata dagli accademici più illustri dell’Ottocento, la Finocchiona intrattiene con la Toscana un legame storico e geografico inscindibile , contribuendo a dare visibilità alla produzione enogastronomica della Regione e a renderla simbolo del Made in Italy nel mondo.

No comments