Ultime News

“Dalla maggioranza via libera al rischio speculazione al Marco Polo”

0
VIAREGGIO – “La maggioranza ha approvato la riduzione da 100 a 50 metri della fascia di rispetto per il cimitero comunale di Viareggio, nel quartiere Marco Polo. Un atto che non ho votato oggi come non avrei votato ieri”. La nota stampa è di Alessandro Santini: “Loro, invece, si sono presi una bella responsabilità perché, ora, si può costruire a una distanza ancora più ravvicinata rispetto al camposanto (quindi anche nel deposito ex Clap, ad esempio) e vengono “sanate” una serie di irregolarità su diversi immobili esistenti che diventano, così, abitabili e vendibili. Normale immaginarsi che presto arriveranno altre persone in una zona già “fortemente urbanizzata”, come la stessa delibera definisce il quartiere Marco Polo e nello specifico la parte vicina al cimitero. Motivo per cui, in consiglio comunale, ho chiesto che questo provvedimento venga chiamato con il suo nome: speculazione immobiliare e urbanistica. Proprio sugli edifici che andranno a beneficiare di questo provvedimento, ho chiesto di avere documentazione completa. Prima della votazione, avevo fatto anche un’altra richiesta: che i consiglieri di maggioranza Spagnoli e Maccioni, residenti nella zona interessata, per evidenti motivi di opportunità uscissero dall’aula. Ovviamente non l’hanno fatto. Sostanzialmente superata, invece, la mia mozione con cui impegnavo il sindaco e la giunta a costituire una delegazione del consiglio comunale, per seguire l’iter che porterà Viareggio nell’Unione dei Comuni: evidentemente il suggerimento è stato colto al volto perché la “rappresentanza bipartisan” è già stata nominata e ha già partecipato all’ultima commissione dell’Unione, alla quale io stesso ero presente fra il pubblico. Sulla procedura di ingresso vero e proprio, però, siamo ancora in alto mare: Del Ghingaro, che mai ha incontrato i rappresentanti dell’ente comprensoriale, non ha neanche fatto sapere all’Unione dei Comuni quali funzioni – oltre a quelle fondamentali – Viareggio intende delegare; finché non sarà compiuto questo passo, nonostante Zappelli si affanni a difendere l’operato del suo sindaco, non si muoverà assolutamente nulla.
E’ stata accolta, infine, la mozione che, a nome di Forza Italia, ho presentato con Rodolfo Salemi in merito alla realizzazione di nuove aree di sosta camper: non ne saranno istituite a Torre del Lago, dove si trovano la maggior parte dei camping dei quali riteniamo sacrosanto sostenere l’attività, non creare loro una sorta di concorrenza autorizzata “in casa”.”

No comments