Dall’Università di Firenze il reagente per i tamponi

Su richiesta del Policlinico di Careggi l’Università di Firenze ha iniziato a produrre gratuitamente il liquido reagente che permette l’analisi dei tamponi che rilevano la presenza del virus Covid-19. I ricercatori ed i tecnici dell’Azienda ospedaliera universitaria di Careggi hanno prodotto fino ad oggi sei litri di reagente che sono sufficienti ad analizzare in laboratorio seimila tamponi e far fronte così alla scarsità della sostanza che da tempo è diventata di difficile reperibilità. La Regione Toscana ha già effettuato settantamila tamponi ed il contributo dell’Università è essenziale per proseguire l’attività di analisi che riesce oggi ad effettuare circa cinquemila tamponi ogni giorno.

UNIFI