Ultime News

DAP Festival Pietrasanta: presentato il programma della manifestazione dedicata alla danza contemporanea

PIETRASANTA – Dap Festival torna dopo il successo dell’anno scorso con: un numero maggiore di spettacoli, un nuovo ospite internazionale che realizzerà una delle coreografie ispirate a Manolo Valdes, la collaborazione con una nuova Università, l’inserimento della specialità musical e la collaborazione con musicisti di grande calibro come il M° Michael Guttman.

Il festival di danza contemporanea Danza in Arte a Pietrasanta (Dap), inaugura domenica 17 giugno con la “Grand Opening Night” delle 21.30 all’interno della suggestiva Chiesa di Sant’Agostino in pieno centro storico. Ideato e diretto da Adria Ferrali, il festival debutterà con uno spettacolo di danza e musica reso possibile grazie alla collaborazione fra la New Dance Drama, Pietrasanta in Concerto e la Troy University. I danzatori Angelica Stella, Adrienne Hicks, James Boyd, Thomas Johansen, GennyMatt Prodancers, Tamara Fragale e Nateli Ruiz si esibiranno su musiche di Piazzolla, Ibert e De Falla con la partecipazione straordinaria del M° Michael Guttman (violino), Jing Zhao (violoncello) e Robert Gibson (chitarra). Ogni sera Dap Festival proporrà uno spettacolo diverso di danza contemporanea per mano di danzatori sempre nuovi di fama internazionale, provenienti da Brasile, Norvegia, Danimarca, Stati Uniti, Russia, Inghilterra. E poi esibizioni estemporanee in piazza e attorno ad opera d’arte.

Dodici gli spettacoli che culmineranno nel “Dap Festival Gran Galà” del 30 giugno in Versiliana con una serie di esibizioni fra cui quella realizzata da Kevin Stea, star americana nonché danzatore per Madonna, Beyoncé, Lady Gaga e molte altre stelle della musica. A lui il compito di ideare una coreografia ispirata alle opere dello scultore Manolo Valdes, autore della mostra estiva fra piazza Duomo e il complesso di Sant’Agostino. Altra novità di questa seconda edizione del Dap Festival è l’accordo stretto con la Kemerovo State University of Culture and Arts (una delle cinque più importanti Università della Russia) che si aggiunge a quello con la Troy University  in Alabama (USA), già partner l’anno scorso. Inoltre l’inserimento della sezione Musical, che avrà come esito la realizzazione di un estratto del “Peter Pan” sotto la direzione di Pietro Pignatelli e con la direzione musicale di Davide Magnabosco. Il “Peter Pan” andrà in scena il 30 giugno durante il Gran Galà sul palco de ‘La Versiliana’, a chiusura della II edizione del DAP Festival. Gli studenti del Dap College canteranno e danzeranno sulle note di Edoardo Bennato in un progetto multiculturale unico nel suo genere. E ancora, si fa sempre più stretto il legame con il M° Michael Guttman, direttore del festival Pietrasanta in Concerto.

“Pietrasanta, fulcro delle arti visive, della creatività e dell’intelletto diviene il luogo dove la passione e la fisicità della danza si uniscono al pensiero artistico, alla forza ed al simbolismo della scultura per dar vita ad un movimento innovativo. Questo luogo – spiega la direttrice artistica del festival Adria Ferrali – che si lega al Rinascimento, è lo spazio temporale dove l’artista vive un’esperienza creativa globale. Nella capitale mondiale dell’arte, la danza e la musica escono dai confini del tradizionale spazio teatrale per raggiungere lo spettatore e sorprenderlo con spettacoli inattesi di artisti provenienti da tutto il mondo”. Dap Festival infatti si svolge in sedi più o meno strutturate come il Teatro Comunale dove si terrà la maggior parte degli spettacoli a pagamento, la Chiesa di Sant’Agostino, il palco de La Versiliana, ma anche in luoghi ameni come le piccole piazze, gli slarghi attorno alle opere d’arte sparse nel centro storico in cui gli artisti offriranno gratuitamente saggio della loro grande professionalità.

Il progetto 2018. Il progetto di questa seconda edizione parte dall’incontro fra il coreografo americano Kevin Stea e lo scultore newyorkese di origini spagnole Manolo Valdès rappresentato dalla galleria Contini Venezia. Kevin Stea è stato primo ballerino di Madonna, ha lavorato con Gloria Estefan, Prince, Michael Jackson, Beyoncé, David Bowie, Lady Gaga, Rihanna, Ricky Martin. Inoltre ha prestato la sua immagine a numerosi stilisti fra i quali Jean Paul Gaultier, Thierry Mugler, Tommy Hilfiger, Romeo Gigli. Al suo fianco vi saranno coreografi internazionali le cui performances trasformeranno gli spazi della città in teatri improvvisati. Luoghi già con forte impatto emotivo: il Pontile di Tonfano con vista che dal mare spazia sulle Alpi Apuane, il sagrato del Duomo, “Key to a Dream” di Kan Yasuda, “Peace Frame” di Artist Nall e le numerose opere monumentali sparse in questo delizioso comune della Versilia storica. Manolo Valdes sarà il protagonista della mostra dell’estate fra piazza Duomo e Sant’Agostino. I costumi per lo spettacolo di gala della serata del 30 giugno presso La Versiliana saranno curati dalla Sartoria Teatrale Fiorentina di Massimo Poli, ed ispirati alle opere dell’artista.

Inoltre, novità di questa seconda edizione, faranno parte del team musicisti di fama mondiale: il Maestro Michael Guttman (direttore del Festival di Musica da Camera ‘Pietrasanta in Concerto’) e ospiti speciali come Emmanuel Rossfelder (vincitore del “Masters of the Guitar “a Parigi), Robert Gibson (docente alla Troy University), Kim Helweg del Teatro Reale Danese.  Quest’anno Dap Festival si arricchisce di una sezione Musical, che avrà come esito la realizzazione di un estratto del “Peter Pan” sotto la direzione di Pietro Pignatelli e con la direzione musicale di Davide Magnabosco. Il “Peter Pan” andrà in scena il 30 giugno durante il Gran Galà sul palco de ‘La Versiliana’, a chiusura della II edizione del DAP Festival. Gli studenti del Dap College canteranno e danzeranno sulle note di Edoardo Bennato in un progetto multiculturale unico nel suo genere.

Programma e approfondimenti: www.dapfestival.com

Dap Festival