Dap Festival è spettacolo ma anche scuola: il successo di Dap College

PIETRASANTA – Dap Festival è spettacolo ma anche scuola. Dalle 10 alle 17 tutti i giorni, oltre sessanta ragazzi frequentano il palco del Comunale e la palestra Barsanti (sede delle lezioni di recitazione e teoria musicale) per approfondire la tecnica con insegnanti di fama internazionale. I più meritevoli sono stati addirittura inseriti nel cast del gran galà finale del 1 luglio. Danzeranno a fianco dei professionisti presenti a Pietrasanta, coreografati da mostri sacri della danza come Sebastian Kloborg del Royal Danish Theatre e lo statunitense Thang Dao. “Offriamo un’opportunità pressoché unica – spiega Adria Ferrali, direttore artistico del Dap Festival – e il ritorno da parte dei ragazzi è veramente entusiasmante”. Cinque i coreografi che oltre a contribuire alla costruzione degli spettacoli, salgono sul palco per tenere le masterclass. Vengono dall’America, dalla Danimarca, dalla Norvegia, dalla Svezia, dall’Ungheria, dalla Russia, dal Vietnam, dal Messico, dal Brasile per una quindicina di professionisti raramente concentrati nel medesimo evento. Sono giunti a Pietrasanta in esclusiva per il Dap Festival (danza in Arte a Pietrasanta) che chiuderà in grande stile con il gran galà del 1 luglio in Versiliana. Alcuni di loro fanno parte del Royal Danish Theatre, della Troy University (Usa), dell’Alabama Region Ballet, del Royal Swedish Ballet che per mano della prima solista Mayumi Yamaguchi questo fine settimana condurrà delle interessanti sedute di danza classica.

Gli allievi arrivano da tutta Italia con un buon bacino d’utenza toscano. Questi ultimi giungono dalle più accreditate scuole delle province di Massa Carrara, Lucca, Firenze, Siena ma anche da Lombardia, Liguria, Emilia Romagna e dal resto del Mondo, America e Siberia in primis. Sono giunti al Dap Festival attratti dall’importante e variegata offerta formativa che va dalla classica alla contemporanea, passando per la moderna, la teoria musicale, la recitazione, pilates e gyrokinesis.

Le lezioni quotidiane sono visibili anche al pubblico, senza necessità di pagare alcun biglietto d’ingresso. Pur trattandosi di momenti didattici, dato l’alto livello lo spettacolo è sempre garantito.

Dap è promosso dall’associazione New Dance Drama in collaborazione con il Comune di Pietrasanta, Fondazione Versiliana e Centro Arti Visive con il patrocinio della Regione Toscana, Royal Danish Theatre, Troy University (Alabama) e del Consolato Generale Usa per la direzione artistica di Adria Ferrali e le associate di New York Susan Kikuchi e Cassey Kivinick. Dap Festival è stato possibile anche grazie alla sensibilità di Galleria d’Arte Contini, Henraux, Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, Banca Versilia Lunigiana e Garfagnana, Alexander Vaynshteyn.

Informazioni tecniche

Dove: sul territorio comunale di Pietrasanta, con luoghi focali il Teatro Comunale, il Parco della Versiliana e le principali opere d’arte collocate permanentemente in slarghi e piazze.

Prezzo biglietto: il biglietto d’ingresso alle serate di esibizione al Teatro Comunale (27 e 29 giugno) costa 15 euro, con riduzione a 10 euro per gli allievi di scuole di danza. La serata di gala conclusiva del 1 luglio al Teatro La Versiliana costa 30 euro, 20 euro, 15 euro.

Tutte le informazioni sul sito: www.dapfestival.it

Lascia un commento