Decoro: controlli più rigidi e sanzioni contro i bisognini dei cani

0
SERAVEZZA – Controlli più rigidi e sanzioni in arrivo per i proprietari di cani che non rispettano le disposizioni in materia di pulizia e decoro delle aree pubbliche. Dopo un periodo di tolleranza – nel corso del quale gli agenti della polizia municipale hanno fatto soprattutto opera di sensibilizzazione e informazione – si passa adesso a una più decisa e rigida applicazione delle regole. Coloro che non asportano gli escrementi dei propri cani da marciapiedi, pubblici giardini, spazi prospicienti i negozi, attraversamenti pedonali, accessi alle abitazioni, nonché dalle sedi stradali, andranno incontro a sanzioni amministrative pecuniarie da 25 a 500 euro (pagamento in misura ridotta 50 euro). Il prossimo consiglio comunale discuterà inoltre l’ipotesi di applicare la sanzione non solo a chi non rimuove i bisognini, ma anche a chi, più semplicemente, porta a passeggio il cane ed è sprovvisto di apposito sacchetto, pinza o paletta atta alla rimozione degli escrementi, così come già prevede la legge regionale in materia.
L’iniziativa rientra nel novero delle azioni per il decoro degli spazi pubblici decise dall’Amministrazione Comunale e di cui fanno parte anche le attività di monitoraggio legate all’abbandono indiscriminato dei rifiuti. «Atteggiamenti particolarmente antipatici e fastidiosi, messi in atto da chi, spesso senza alcun imbarazzo, viola le norme di civile convivenza mettendo in cattiva luce l’intera comunità», commenta il sindaco Riccardo Tarabella, che ha personalmente invitato il comando di polizia municipale a una maggiore severità verso questo genere di violazioni. «Naturalmente sappiamo che non bastano le sole azioni repressive. Contiamo molto anche sulla collaborazione dei cittadini affinché si diffonda sempre più una cultura di rispetto per il territorio, in particolare per il decoro degli spazi urbani».
 


No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: