“Del Ghingaro e Marcucci: fondatori del carnevale “lucchese” per Viareggio”

0

VIAREGGIO – “Del Ghingaro e Marcucci: fondatori del carnevale “lucchese” per Viareggio. Del Ghingaro che doveva rappresentare il nuovo, l’operazione Capannori-bis, si dimostra legato a certi poteri. Poteri sicuramente legittimi, che connettono interessi economici e politici, ma che niente hanno a che fare con Viareggio e con la passione per il Carnevale”. La nota stampa arriva da Mario Navari: ” L’ultima nomina della Mariolina, sorella del sottosegretario renziano doc Marcucci e controllore del Pd in tutta la provincia, determina uno scenario dove la politica intesa come rappresentazione e partecipazione, con i suoi pregi e i suoi difetti, non c’entra più niente. Come in un campionato di calcio si cercano gli “stranieri” che possono portare risorse, visibilità, funzionalità tecnica ma che con la voglia dei cittadini di benessere e di sviluppo del proprio territorio non c’azzeccano più. Una mossa, quella di Del Ghingaro, che sicuramente lo tranquillizza col governo nazionale del Pd. Oramai solo i professionisti della gestione pubblico/privata sono ammessi al funzionamento della macchina amministrativa, per gli altri cittadini viareggini rimane il ruolo da spettatori dalle tribune. Come in una sorta di reality, a fine spettacolo potranno esprimere un
giudizio, ma niente più. Ma come il carnevale ci insegna, i re e i suoi vassali sono destinati all’ironia. Nonostante l’internazionalismo del Carnevale, “bei mì tempi” quando al corso di viareggino si poteva cantare a scuarciagola “chi non salta lucchese è”. Con Del Ghingaro, Granaiola, Marcucci saranno invitati i  rappresentanti della canzonetta a tessere le lodi di quelli di là dal monte? O forse con il cumulativo sarà dato un buono sconto per il buccellato?”

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: