Denunciato per un furto su un’auto, il 26enne si trova in carcere: era già stato arrestato

0

AULLA – I Carabinieri della Stazione di Aulla hanno denunciato per furto aggravato un cittadino marocchino di 26 anni attualmente ristretto presso il carcere di Massa dallo scorso 14 ottobre, allorquando veniva colpito da ordinanza di custodia cautelare in carcere per una serie di furti commessi tra il maggio e il luglio 2017.

L’uomo, a seguito di una approfondita attività investigativa, consistita nella raccolta di diverse testimonianze e riconoscimenti fotografici, è stato individuato quale autore di un furto su autovettura avvenuto lo scorso 22 luglio ad Aulla in piazza Gramsci. In quella circostanza, dopo aver seguito la vittima, un operaio 62enne da Fivizzano che stava in quel frangente affiggendo i manifesti per la festa di paese come volontario, approfittando di un momento di distrazione, ha asportato dalla sua autovettura lasciata aperta un borsello contenente uno smartphone di ultima generazione e la somma contante di 600 euro, dandosi alla fuga.

L’operazione di oggi testimonia la grande attenzione che i Carabinieri delle Stazioni rivolgono nei confronti di tutti i reati che vengono loro denunciati; l’impegno che, in questo caso, grazie anche alla collaborazione dei cittadini, ha consentito loro di individuare l’autore del furto.

 

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: