Detenuto pestato in carcere a Lucca e ricoverato in ospedale

0

LUCCA – Continuano le criticità nel carcere di Lucca dove si registrano episodi di violenza tra i detenuti e carenza di organico: è quanto denuncia il sindacato autonomo polizia penitenziaria Sappe.
“Ieri mattina intorno alle ore 9 – spiega il segretario toscano del Sappe Pasquale Salemme in una nota -, un detenuto di origini nigeriane di 28 anni, arrestato il giorno prima per violazione della legge sugli stupefacenti, è stato pestato nelle scale della terza sezione da altri detenuti. L’uomo è stato ricoverato all’ospedale di Lucca per le varie ferite”.
“La polizia penitenziaria fa il massimo per garantire quanto stabilito dalla normativa vigente – aggiunge – ma molte volte mancano le unità per un controllo più attivo: i turni di otto ore e l’organico carente aggravano la situazione”. Inoltre, “i sottufficiali della polizia penitenziaria mancanti giornalmente vengono sostituiti dagli assistenti capo, costretti ad assumersi responsabilità consistenti. Oggi a malapena si riesce a garantire il turno su tre quadranti, e sono a rischio gli accordi sui diritti di tutto il personale di polizia penitenziaria: chiederemo incontro al prefetto di Lucca”.

No comments