Dieci aziende lucchesi volano in California con la Fondazione BML

0
Il Presidente della FBML, Del Carlo, con il Console e il vicesindaco di San Francisco

Il Presidente della FBML, Del Carlo, con il Console e il vicesindaco di San Francisco

SAN FRANCISCO (CALIFORNIA, USA – di Giacomo Bernardi) – La prima settimana di giugno dieci aziende lucchesi, guidate da una delegazione della Fondazione Banca del Monte di Lucca, composta dal Presidente, Alberto Del Carlo, e dal Segretario Generale, Giuseppe Bartelloni, hanno inviato i loro rappresentanti in California, dove, tramite l’ausilio del Presidente della Camera di Commercio californiana hanno potuto far conoscere i loro prodotti, per cui si prospetta un lancio nel mercato statunitense.

Le dieci aziende sono eterogenee e complementari: si va dalla produzione di miele, formaggi, insaccati, olio e vino alla carta. Ciò che accomuna i prodotti di queste aziende è una forte impronta toscana di geninuità e trasparenza, caratteristiche che hanno suscitato un forte interesse oltre oceano.

Le aziende sono state accuratamente selezionate dalla Fondazione Banca del Monte di Lucca che ha organizzato per esse un preciso programma di promozione per tutta la durata del soggiorno californiano. Dopo la presentazione dei prodotti tipici agli operatori del settore in diversi ristoranti di Sacramento, la delegazione lucchese ha avuto l’opportunità di incontrare il vice console e le autorità locali in Campidoglio. La comitiva si è spostata poi nella città di San Francisco dove, oltre all’incontro con il sindaco presso il Municipio, è avvenuta la visita ufficiale ad Italfood, uno dei più importanti distributori di prodotti alimentari italiani della metropoli californiana.

Il giorno seguente i produttori hanno presentato ed esposto i prodotti lucchesi alla presenza del Console, della stampa e di ristoratori locali ed importatori che sono accorsi numerosi presso lo Yacht Club di San Francisco. La missione lucchese in California si è conclusa con l’incontro con Joe D’Alessandro, responsabile dell’ufficio turismo della città di San Francisco e con un’escursione nella Napa Valley, con la possibilità di conoscere ristoratori di origine lucchese che da anni vivono e lavorano nella zona.

La trasferta americana delle aziende lucchesi ha attirato le attenzioni anche della stampa californiana che ha seguito tappa per tappa le attività di promozione svolte. Il “Made in Tuscany” ancora una volta non ha deluso. Gli amici americani si sono mostrati entusiasti davanti ai prodotti della nostra terra e non hanno esitato a prendere contatti e informazioni su ogni genere di prodotto. Il lavoro della Fondazione Banca del Monte di Lucca e dei suoi collaboratori, in primis Domenico Tani, è stato ottimo ed ha posto le basi per quello che, con ogni probabilità, sarà un rapporto lungo e duraturo.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: