Discariche abusive in ogni dove a Viareggio: Fare Verde presenta un unico esposto

0

VIAREGGIO – I volontari del Gruppo Versilia dell’associazione ambientalista Fare Verde da tempo, ormai, stanno  riscontrando un fiorire di discariche abusive in ogni dove. Un ampio abbandono di rifiuti: vere  e proprie  discariche.

“In particolar modo ,abbiamo intercettato in località Varignano ,in via Paladini altezza civico 190/9 del Comune di Viareggio (Tra l’autostrada ed il fosso Tredici),che i rifiuti ritrovati sono sempre gli stessi,  da materassi a divani, rifiuti di vario genere e forte presenza di tv e schermi lcd”, spiegano

Il lavoro del Gruppo Versilia non si ferma.

Sempre nel comune di Viareggio in  via Fosso le Quindici (altezza Ditta Saint Gobain) lungo il fosso (sotto il viadotto autostradale) in mezzo ad una fitta vegetazione, hanno riscontrato  rifiuti di ogni genere: da batterie auto, molto corrosive e dannose per l’ambiente, a teli di plastica, una grande quantità di polistirolo e cartoni di vario genere e, per finire, sacchi neri pieni di ingombranti di ogni forma.

Tutto questo  fa riflettere la Responsabile del Gruppo Versilia di Fare Verde, Anna Silvestro. “Le sanzioni purtroppo sono necessarie, la cultura  della maleducazione è troppo diffusa e radicata. In tutto il territorio versiliese, troviamo tracce di “Novelli Barbari” che sporcano ed inquinano il territorio  mettendo a repentaglio la circostante. Inoltre, è utile ricordare che la maggior parte degli abbandoni avvengono perché il territorio risulta privo di controlli da parte delle Autorità competenti, ma soprattutto c’è la mano dei cittadini “furbetti” che, spesso, sono complici di questi abbandoni”.

Tutto questo ha indotto Fare Verde Versilia a presentare un esposto alle Autorità preposte, affinchè intervengano a far rispettare le tutele previste contro l’abbandono dei rifiuti e perseguano, se ne riscontrano gli estremi di reato in quanto denunciato da FV, i colpevoli. Per Fare Verde Versilia, questo tipo di comportamento non è conforme alle disposizioni vigenti di legge, sicuramente per prevenire questi abbandoni , consigliamo, l’installazione di nuovi apparecchi tra telecamere e foto-trappole: “Non dimentichiamoci che la Natura non è il nostro “parco dei divertimenti” di cui ricordarci solo quando ci fa comodo. Ricordiamolo”

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: