“Donne in vetrina per favorire il turismo”: la proposta choc della Lega in Toscana

FIRENZE – “Donne in vetrina per favorire il turismo”. Questa la proposta-choc del consigliere regionale della Lega in Toscana, Roberto Salvini, avanzata parlando di prostituzione nella commissione regionale sviluppo economico, che ha suscitato reazioni e polemiche tanto che, stamani, il commissario regionale del partito in Toscana, on. Daniele Belotti, lo ha sospeso. “Se mezza Europa ci investe in quell’indirizzo… – aveva detto Salvini – Io sono stato alle fiere in Germania, in Olanda è uguale, in Austria è uguale, in Francia è uguale: troviamo le donne in vetrina. E’ un turismo anche quello”.

La consigliera regionale Monia Monni, presente in commissione, ha pubblicato su Fb il video con le affermazioni di Roberto Salvini, per le quali si è detta indignata e disgustata. Critiche anche da numerosi parlamentari e dal presidente Enrico Rossi che ha parlato di “pensiero aberrante”. La Lega ha preso stamani distanze dalle parole del suo consigliere, poi il commissario per la Toscana ha deciso la sua sospensione.