“Dove lo metto? Dietro le tribune, da non vedere per carità”

1
VIAREGGIO – “Dove lo metto, dove lo metto non si sa? Dietro le tribune, dietro le tribune da non vedere per carità!!!”.
E’ Giuliano Bandoni, delle Tartarughe Lente, a scriverlo su Facebook, sotto alla foto, pubblicata, dello striscione per dire no alla prescrizione per la strage di Viareggio. “Proprio ‘belle figure’ … o ci fanno o ci sono?! – aggiunge -: “Lo scorso anno il dottor Pozzoli, commissario della Fondazione Carnevale di Viareggio, impedì agli amici dell’Associazione “Motogruppo Tartarughe lente” di esporre lo striscione “Viareggio non dimentica” alla Cittadella perché vi erano le riprese televisive.  Quest’anno, è stato consegnato alla Fondazione lo striscione “No alla prescrizione per Viareggio” e sabato pomeriggio, giorno d’inaugurazione del Carnevale, lo hanno appeso nel retrobottega, cioè dietro le tribunette con le autoambulanze che lo … riparavano (dal freddo e dalla pioggia?).
Una domanda è d’obbligo: ma “questi” hanno voglia di scherzare sull’immane tragedia del 29 giugno 2009?”.

 

1 comment

  1. Alberto Pucci 8 Febbraio, 2016 at 11:25

    Al di la’ delle appartenenze politiche di ciascuno, in Italia, non solo a Viareggio, prevale sempre il concetto che qualsiasi atto che rompe la “pax” sociale, qualsiasi atto che contesta una qualsiasi cosa sia disdicevole e da evitare. E’ il concetto del “volemose bene” , oggi fatto proprio da Renzi, per cui tutto va bene ed e’ meglio non esternare cio’ che non va.

Post a new comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: