Droga: sequestrati mezzo chilo di marijuana e 77 grammi di hashish

0

CERTALDO – Nella mattinata odierna, i Carabinieri della Stazione di Certaldo hanno dato esecuzione alle ordinanze di custodia cautelare emesse dal Tribunale di Firenze nei confronti di un albanese R.J. e di un marocchino M.M., resisi responsabili di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

L’attività di indagine scaturisce a seguito dell’operazione, svolta otto giorni fa, durante il quale i militari impegnati nel controllo del territorio, avevano sorpreso nel cuore della notte due soggetti D.E. e B.A. intenti a scambiare tra di loro un plico contenente circa 5 kg di marijuana. Tratti in arresto, era stato disposto l’accompagnamento in carcere per il primo e la sottoposizione agli arresti domiciliari per il secondo.

Durante le operazioni odierne, cominciate fin dalle prime luci dell’alba, sono stati rinvenuti, a seguito di perquisizione domiciliare, ulteriori quantitativi di sostanza stupefacente del tipo hashish e marijuana nella disponibilità di R.J. e sottoposti a sequestro.

Le successive attività d’indagine svolte dal Comando Stazione di Certaldo hanno permesso di appurare che l’albanese arrestato la sera del 4 dicembre non era altro che il braccio destro del connazionale catturato nella mattinata odierna, vertice dell’organizzazione in cui lavoravano anche gli altri due soggetti coinvolti e arrestati. L’italiano era “stipendiato” come autista dei due. Il ruolo del marocchino era invece quello di piazzare la roba e procacciare la manovalanza per lo spaccio al dettaglio. Coinvolta, anche se con un ruolo secondario, anche la convivente di R.J. che è stata quindi denunciata in stato di libertà.

No comments