Ultime News

E’ Marco Mariconda il nuovo dirigente del Commissariato di Polizia di Viareggio

VIAREGGIO – E’ Marco Mariconda il nuovo dirigente del Commissariato di Polizia di Viareggio. A presentarlo, questa mattina, è stato il Questore Vito Montaruli.  Originario di Salerno, in Polizia dal ’88, Mariconda succede a Lucio Vasaturo, ora alla Dia di Napoli. Un curriculum di tutto rispetto, il suo: è stato dirigente della Squadra Mobile della Questura di Mantova dove ha gestito numerose indagini di polizia giudiziaria e, successivamente, trasferito a dirigere la Squadra Mobile di Agrigento ha individuato e arrestato, in Canada, i responsabili dell’omicidio del giudice Rosario Livatino. È stato poi trasferito alla Criminalpol di Bologna e nominato responsabile del pool interforze che ha svolto le indagini ed individuato i componenti della famigerata Uno Bianca. Trasferito a dirigere la Squadra Mobile di Brescia ha gestito il sequestro Soffiantini, fino alla sua liberazione e le indagini relative al caso del Generale Delfino. Sempre da Brescia ha diretto, fra le altre, una complessa indagine che, in collaborazione con l’FBI, portò all’ arresto in Messico del narcotrafficante Oreste Pagano e al sequestro di 300 chili di Cocaina. È stato poi dirigente della Digos di Mantova e Brescia, dirigente del commissariato di Fermo nonché dirigente della sezione di polizia giudiziaria presso la Procura distrettuale di Brescia. Nominato dirigente del Commissariato di Portoferraio, ha ricoperto l’incarico fino al trasferimento alla Questura di Cremona, prima a capo della divisione amministrativa e immigrazione, poi, dopo il corso di formazione e quindi la promozione a Primo Dirigente, come dirigente dell’Ufficio Anticrimine.

“Questo avvicendamento a Viareggio – sono state le parole del Questore Montaruli – assume una grande rilevanza, perché parliamo di una città che, specie nella stagione estiva, richiede di gestire diverse problematiche di ordine pubblico e criminalità. Mariconda ha un altro profilo di altissimo spessore. Gli ho chiesto di continuare a porre particolare attenzione nella lotta al traffico di drogaa e sull’immigrazione clandestina, ma non soltanto. Tutti siamo concordi nel dire che in Versilia si sta bene, ma questo è vero anche e soprattuto grazie all’azione di costante monitoraggio e prevenzione delle forze dell’ordine”.

Volti “vecchi”, invece, e noti alla Versilia, quelli chiamati a ricoprire cariche direttive all’interno della questura di Lucca: il commissario Alessandro Landucci e i vice commissari Massimiliano Merola e Vitantonio Losacco, che si occuperanno dell’ordine pubblico.

Già stamattina il Questore ha tenuto un incontro operativo con il dottor Mariconda.