Effetto Berlino sulle feste di Capodanno in piazza: metal detector, barriere antisfondamento e tiratori scelti

TOSCANA – Capodanno blindato in tutte le piazze toscane, come in quella di tutta Italia. Sicurezza la parola d’ordine ovunque. E la Versilia –  dove le feste saranno a Lido di Camaiore, sul lungomare, a Pietrasanta, in piazza Duomo, e a Forte sotto al Fortino – come tutta la lucchesia non fa eccezione.  San Silvestro effetto Berlino, e misure rafforzate.

Metal detector e controlli rafforzati al capodanno di piazzale Michelangelo a Firenze con Marco Mengoni: ad annunciarlo, nel corso della presentazione dell’evento in Palazzo Vecchio, è stato il sindaco Dario Nardella. “Ci sarà particolare controllo di tutte le piazza del Capodanno a Firenze – ha spiegato il  primo cittadino –  e ci saranno prescrizioni precise per Piazzale Michelangelo: mi riferisco al filtraggio delle persone con presenza di metal detector e forze dell’ordine”. Il sindaco ha invitato anche a non portare “oggetti contundenti o botti”, perché non saranno ammessi, ed ha lanciato un appello alla cittadinanza affinché “rispetti Firenze nei festeggiamenti del Capodanno”. Non ci sarà, come di consueto, alcuna ordinanza antibotti ma “forte vigilanza in particolare sull’aspetto della vendita”. Sorvegliati speciali, a Roma,  il Colosseo e il Circo Massimo. E’ quanto prevede il piano di sicurezza per Capodanno disposto dal questore di Roma Nicolò d’Angelo, articolato nelle 24 ore, che prevede il presidio di tutte le maggiori piazze della Capitale, con particolare attenzione a piazza Venezia, piazza di Spagna, piazza Navona, Campo de’ Fiori, piazza del Popolo, Fontana di Trevi, Gianicolo ed Eur. A San Pietro resta ancora in vigore lo specifico piano di sicurezza adottato per l’anno giubilare. Previsti anche fioriere antisfondamento e controlli di polizia con metal detector sui ponti di Roma dove si svolgeranno le manifestazioni per il Capodanno. Inoltre oltre mille agenti delle forze dell’ordine, in uniforme e in abiti civili, vigileranno tra la gente.

In molte città scenderanno in campo anche tiratori scelti, pattuglie a cavallo e poliziotti in bicicletta

A Milano per Capodanno ci saranno anche controlli ‘tecnologici’ con 40 agenti in borghese in giro per la città con degli smartphone di ultimissima generazione che utilizzano la tecnologia Lte e che ci permetteranno di vedere in diretta quello che accade in un certo luogo direttamente da chi si trova sul posto nella  sala operativa. E’ una tecnologia che opera su piattaforma Telecom

Lascia un commento