A proposito di Gaia… la parola alla Federazione di Sinistra

0

VIAREGGIO – “La decisione presa nei giorni scorsi da GAIA di aumentare ulteriormente i costi per l’utlizzo e il consumo dell’acqua in tutta la nostra zona è da respingere decisamente; occorre che vengano opposti tutti gli strumenti e tutti i rilievi critici utili a scongiurare questo ulteriore danno alle già provate tasche dei cittadini”. La nota stampa che pubblichiamo integralmente è a firma di Gualtiero Lami, Federazione di Sinistra che nella competizione elettorale appoggia il candidato sindaco Luca Poletti: “Questa decisione è sbagliata e conferma, la già diffusa sensazione, che i vertici di GAIA considerino, alla faccia del recente esito referendario, questo bene, prezioso e vitale, come propria ed esclusiva “merce” da utilizzare a soli fini di potere e di rendita! Solo ragionando in questi termini è infatti possibile portare come giustificazione per il prossimo aumento il fatto che i privati, (perchè di loro si parla, non prendiamoci in giro), non abbiano ottimizzato quanto previsto in sede di bilancio preventivo, per di più per “colpa” dei cittadini che hanno consumato meno acqua!

Ma come? Per motivi economici, sociali e culturali, si giunge a un utilizzo più consapevole e coscente di questo, non inesauribile, tesoro e la società che lo gestisce, (società dove operano persone indicate dalle pubbliche amministrazioni), anzichè premiare il comportamento esemplare (magari con una riduzione della bolletta) punisce i cittadini con atteggiamenti, concezioni e iniziative tese a garantire i soli interessi del privato?

Ci sembra oramai del tutto evidente che questa impostazione richieda un energico cambiamento di rotta e che finalmente:

1) si riducano veramente le rendite di posizione esistenti e solidamente presenti da anni,

2) si inizi con serietà a valutare costi reali, sprechi e razionalizzazione dell’intero servizio,

3) che l’incidenza e la presenza stessa del pubblico sia rafforzata nell’esclusivo interesse delle popolazioni e non di quello delle carriere e/o delle cambiali politiche da pagare,

4) che si avvii quindi una procedura politica e amministrativa socialmente giusta e rispettosa degli indirizzi generali stabiliti per questo settore dal Referendum del 2011.

La FEDERAZIONE di SINISTRA per VIAREGGIO si presenta alle elezioni amministrative del prossimo 31 Maggio per svolgere con impegno questo compito di garanzia nell’interesse complessivo della comunità, su questa come su altre vicende altrettanto decisive per il futuro di della nostra città”.

No comments

*