Antonini risponde a Lami: “Non accetto di essere tirato in ballo di beghe di partito”

0
VIAREGGIO – “Non accetto di essere tirato in ballo in “beghe” di partito iniziate addirittura in anni precedenti alla mia candidatura a sindaco, né tanto meno di essere descritto come quello che avrebbe allontanato “in malo modo” chicchessia”. Il candidato sindaco Filippo Antonini risponde a Gualtiero Lami ( leggi anche: Lami: “L’accordo con Antonini è unilaterale, costruiremo una .. “Sistemi sovietici”, minacce telefoniche anonime a Gualtiero ):”Tutto ciò non fa parte del mio essere e neppure della mia pratica politica. In realtà io ho incontrato tutti cordialmente, compresi i sedicenti “esponenti della parte storica del partito della Rifondazione Comunista di Viareggio”, discutendo con tutti di Sinistra e di unità a sinistra, in termini strettamente politici. Ritengo che la coalizione Viareggio Bene Comune vada in questa direzione e sia un progetto ricco di contenuti, coerente con i nostri valori e in antitesi alle precedenti esperienze amministrative che tanto hanno danneggiato la nostra città”.

No comments

*