Appello alla Prefettura per Cgc-Alimac, Santini: “Non si può rovinare la festa buttandola in politica”

0
VIAREGGIO – “Non si può rovinare una festa buttandola in politica”: così Alessandro Santini, candidato sindaco di Viareggio per Forza Italia e le liste civiche “Sicurezza & Legalità” e “Viareggio Insieme”, sulla decisione della Prefettura di Lucca di vietare ai tifosi di Forte dei Marmi la trasferta a Viareggio per la gara-1 della finale scudetto di hockey su pista, martedì al PalaBarsacchi con il Cgc. Non solo: niente biglietti per i residenti nei comuni di Forte dei Marmi, Pietrasanta, Seravezza, Stazzema, Montignoso, Massa e Lucca.
“Una finale scudetto tutta versiliese, inedita, è una festa per il nostro sport – sostiene Santini – ma soprattutto, per le due società, è una grande occasione di promozione e di raccogliere buoni incassi al botteghino. Vitali, di questi tempi, per ogni realtà sportiva e per il Cgc Viareggio in modo particolare, vista la situazione di emergenza in cui è costretto ad affrontare ogni singolo giorno”. Crediti enormi con la Patrimonio, PalaBarsacchi agibile ma a termine, un’attività che va avanti fra mille difficoltà.
“I precedenti, positivi, ci sono – ricorda anche Rodolfo Salemi, candidato al consiglio comunale per Forza Italia – il 28 febbraio 2015, derby in campo neutro, tifosi di ambo le parti presenti. E non ci furono incidenti”. L’appello di Santini è per la Prefettura di Lucca: “Chiedo di valutare ancora se davvero non ci siano alternative al divieto di trasferta, per garantire la sicurezza. Che per altro potrebbe essere replicato, a carico dei tifosi del Cgc, in gara-2. Chi ama lo sport deve avere la possibilità di godersi con tranquillità questa grande festa e le società di non dover rinunciare a un introito importante”.

No comments

*