Asili in balia dei ladri, Alessandro Santini: “Indegno chi colpisce i bambini”

0

VIAREGGIO – “Giovedì notte lo Snoopy, domenica Il Grillo Parlante: i bambini non possono essere ostaggio di queste persone. Tutta la città non può esserlo”: la notizia dell’ennesimo raid a un asilo nido di Viareggio, il candidato sindaco di Forza Italia, Alessandro Santini, l’ha ricevuta direttamente da un papà che, lunedì mattina, portando il figlio al nido si è trovato davanti al disastro.

Al nido Il Grillo Parlante – riferisce Santini – domenica notte i ladri hanno sfondato porte e fatto razzia di cibo e latte. Lunedì mattina, al loro arrivo, le maestre hanno pulito e disinfettato tutto, riuscendo comunque a garantire il servizio alle famiglie. Sono state splendide, e le ringrazio personalmente. Ma non si può andare avanti così”. Anche perché pochi giorni prima, nella notte di giovedì, stessa sorte era toccata al nido Snoopy, dove non c’è neanche un sistema d’allarme.

Non so chi siano, queste persone – prosegue il candidato – italiane o straniere, il solo fatto di aver colpito una struttura dedicata ai bambini e alle famiglie che lavorano le rende semplicemente indegne. Spero che le forze dell’ordine riescano a far luce presto sugli autori di questi atti ma una cosa è certa: non possiamo vivere alla loro mercé. La nostra città, e prima di tutto i bambini, meritano un luogo sicuro”.

Il 31 maggio, rialziamoci con sicurezza e legalità.

Una sicurezza che, secondo Santini, va ricostruita cominciando a dire “basta all’accoglienza a priori – conclude – e basta con i buonismi di circostanza. Un sindaco deve pensare prima di tutto ai suoi cittadini, al loro benessere e alla loro incolumità”. Intanto, alla pensione Lea, nel quartiere Marco Polo, sarebbero arrivati i 10 migranti accolti dal Comune su input della Prefettura di Lucca.

No comments

*