Bagarre ballottaggio. Del Ghingaro: “Da parte nostra nessun ricorso. A Viareggio serve un sindaco in tempi brevi”

0

VIAREGGIO – «I cittadini di Viareggio vogliono il cambiamento. Questa e la nostra priorità: i conteggi, i ricorsi li lasciamo ad altri. A noi interessa continuare il nostro percorso di cambiamento”.

Queste le parole del candidato sindaco Giorgio Del Ghingaro, che chiede tempi brevi per arrivare ad una decisione che rispetti la volontà degli elettori e le normative in materia.

«I viareggini hanno dimostrato di volere un sindaco che punta sul rinnovamento, sulla competenza e sulla responsabilità – commenta Del Ghingaro -. Dopo anni di incertezza, dopo il dissesto, i cittadini sono tornati alle urne e hanno smentito quanti si aspettavano l’astensionismo come dato principale di questa tornata elettorale».

«Viareggio ha bisogno di un governo forte ed autorevole – continua il candidato – e ne ha bisogno adesso: allungare ulteriormente i tempi implicherebbe solo una forte ipoteca di incertezza sul futuro della nostra città».

«Pur ringraziando il commissario Romeo per il lavoro svolto, adesso dobbiamo guardare avanti: i viareggini hanno bisogno di un sindaco che sappia amministrare i conti pubblici e anche curare i loro interessi».

«Si avvicinano date cruciali per le quali ci sarà bisogno di prese di posizione nette – spiega Del Ghingaro – mi riferisco alla chiusura della Viareggio Congressi, della situazione della Viareggio Porto, l’incertezza degli asili nido. Va gestito il problema dell’impiantistica sportiva: uno ad uno gli impianti stanno chiudendo sia per l’incuria che va avanti ormai da anni, ma anche per la mancanza di proroghe per le quali basterebbe una firma responsabile».

«Per non parlare poi di tutta la riorganizzazione dell’Ente che, in forte dissesto, deve per forza di cose essere rimesso in carreggiata in tempi brevi. A rischio posti di lavoro e il tessuto sociale cittadino».

«Noi offriamo un percorso chiaro conclude Del Ghingaro – lontano dai giochi della vecchia politica e dagli accordi fatti nelle segrete stanze. Il nostro progetto e chiaro, autorevole e svincolato dalle logiche di appartenenza partitica. Noi vogliamo ridare dignità a Viareggio e Torre del Lago. Per questo ci rimettiamo subito al lavoro».

No comments

*