Baldini: “Se necessario riconteggio totale e ricorso al Tar”. Ballottaggio a rischio?

0

VIAREGGIO – “In primo luogo intendo ringraziare tutta la coalizione che mi ha sostenuto, tutti i candidati al Consiglio Comunale ed ovviamente tutti gli elettori che mi hanno e ci hanno dato il loro consenso ed il loro voto.  La differenza di soli 31 voti con il candidato Poletti e l’altissimo numero di schede contestate, nulle e quant’altro – più di mille mi dicono – non solo ci farà azionare le procedure di legge per la verifica, il riconteggio e l’eventuale ricorso al Tar con sospensiva ma, stando alle prime notizie apprese dai nostri rappresentanti di lista, mi fa davvero ben sperare sulla concreta possibilità di ribaltare l’esito di quanto emerso nella grande confusione di ieri sera”. Massimiliano Baldini non si ferma, e va avanti per capire cosa sia successo: ” Ci sarà da capire anche cosa è successo di preciso al seggio n. 2 dove sono state riconteggiate più volte le schede, non ho ben capito con quali modalità e se nel rispetto delle rappresentanze così come sono stati riportati e conteggiati dai Presidenti di Sezione i voti disgiunti ai candidati a Sindaco. Pertanto, domani mattina alle 8,30, insieme ai delegati di lista di tutte le liste che mi sostengono, mi recherò in Comune a Viareggio per prendere contatti con l’Ufficio Centrale Elettorale e con il magistrato competente al fine di poter assistere, in primo luogo, alla verifica del voto che già di per sè deve fare questo ufficio prima di proclamare il risultato delle elezioni, ad oggi solo ufficioso. Mi auguro che già in questa sede vi possa essere un ribaltamento del risultato. Se così non fosse, si aprirebbe la fase del riconteggio di tutte le schede in tutte le sezioni senza formalità che certamente chiederemmo all’Ufficio Centrale e che, in ipotesi di rigetto, darebbe luogo alla fase contenziosa con ricorso al Tar e richiesta di sospensiva. Ho a cuore di specificare che tale atteggiamento non è rivolto in alcun modo contro nessun candidato, tutti estremamente corretti, ma solo ed esclusivamente a tutela della legalità e del voto dei tanti elettori che ci hanno sostenuto. Approfitto di questa sede anche per precisare – viste le continue insistenze e voci – che il mio impegno e quello della coalizione che mi sostiene è interamente rivolto alla verifica del voto in quanto siamo fermamente convinti che il risultato, oggi ripeto solo ufficioso, possa essere ribaltato in sede ufficiale aprendosi, per noi, le porte del ballottaggio e quindi di una possibile vittoria. Non mi interessa in alcun modo parlare di apparentamenti nè, tantomeno, di responsabilità di questo o di quello sull’esito del voto. Valutazioni, in questo momento, decisamente inopportune visto l’esito del risultato ancora in bilico Ricordo a tutti che anche negli USA e più precisamente in Florida, la stessa elezione del Presidente Bush su Gore si giocò sul riconteggio dei voti e bloccò le stesse Presidenziali degli Stati Uniti . Quindi, “calma e gesso” che è ancora lunga e, sui diritti, non molliamo di un centimetro”.

No comments

*