Ballottaggio, Del Ghingaro: “Basta rimandare, mettiamoci al lavoro”

0

VIAREGGIO  – «Legalità prima di tutto e ritmi serrati per risolvere le incertezze ed andare al ballottaggio».

Queste le parole del candidato sindaco Giorgio Del Ghingaro che sottolinea: «E’ opportuno precisare che la questione riguarda i due candidati che si stanno contendendo il secondo posto per una manciata di voti. Io e la mia coalizione, siamo a 3000 voti di distanza da quello che sarà lo sfidante al ballottaggio. Il nostro obiettivo, quindi, è quello di rispettare la volontà degli elettori e dare a Viareggio un sindaco nel più breve tempo possibile».

«Noi ci siamo rimessi subito al lavoro: Viareggio non si è arresa, ha deciso di guardare avanti. E anche noi, non ci fermeremo continuando a proporre alla città eventi e occasioni di confronto».

Proseguono quindi gli appuntamenti con i cittadini: in agenda due incontri pubblici, il primo a Torre del Lago, il secondo a Viareggio.

Domani venerdì 5 giugno Del Ghingaro incontrerà i cittadini di Torre del Lago. L’appuntamento è per le 21 alla sede della ex circoscrizione 1 in viale Guglielmo Marconi n. 225.

Il secondo appuntamento è fissato invece per mercoledì 10 giugno: l’incontro si terrà sempre alle 21 ma alla sede della Croce Verde in via Garibaldi a Viareggio.

«Gli uomini e le donne di Viareggio – continua il candidato – non possono pagare lo scotto di una burocrazia lenta, di incompetenze diffuse, di inciuci di partito».

«Per ridare dignità a Viareggio c’è bisogno di trasparenza, concretezza, competenza, autonomia e passione – conclude Del Ghingaro -. C’è bisogno di un’offerta politica trasversale che raccolga le istanze dei cittadini e porti in primo piano i bisogni veri della città. Questo il nostro obiettivo. Questo è quello che offriamo a Viareggio».

No comments

*