Ballottaggio, Mallegni: “Il buco non c’è più dopo il siluramento di Ferrieri”

0

PIETRASANTA – “Luca Mori si è dimostrato persona coerente e leale, anche nei confronti del suo partito. Rossano Forassiepi avrebbe invece dovuto dimettersi subito dopo lo “strappo” con il suo sindaco. Lombardi? Il meglio pezzo che il centro sinistra ha messo in campo. Mai vista una giunta così a sinistra: le imprese sono preoccupate”. E’ l’analisi degli ultimi fatti di cronaca politica da parte di Massimo Mallegni candidato sindaco al ballottaggio domenica 14 giugno contro Rossano Forassiepi. “Forassiepi ha fatto fuori, in un colpo solo, l’assessore al Bilancio, Daniela Ferrieri che ha sempre difeso parlando dell’ormai famosissimo buco di bilancio che ovviamente a questo punto non c’è più, l’assessore allo sport Pietro Lazzerini e l’assessore all’ambiente Italo Viti. Ha riconosciuto il fallimento totale su temi importanti come bilancio, sport ed impianti sportivi, ambiente e salute delle acque, incluso il tallio. Se questa non è una bocciatura non saprei cosa altro pensare”.

E sul “strappo” con il sindaco uscente. “Me l’aspettavo; – spiega Mallegni – la disperazione conduce al tradimento. Non era meglio fare come Luca Mori? Ognuno ha il suo stile”. Mallegni svela anche la preoccupazione di tanti piccoli artigiani ed imprenditori: “ho ricevuto più telefonate in queste 24 ore che in tutta la campagna dai piccoli imprenditori di Pietrasanta. Temono che una giunta così estremizzata a sinistra possa essere un freno. E’ hanno ragione. Io ho risposto che non devono preoccuparsi tanto il 15 giugno ci sarò io a fare il sindaco”. Annunciato anche l’arrivo, per sostenere Mallegni, di Matteo Salvini giovedì al mercato di Pietrasanta e la chiusura della campagna elettorale a Strettoia.

No comments

*