Casa ex pastore: crolli, amianto abbandonato e topi ovunque. Pisanelli: “Servono interventi immediati”

0

VIAREGGIO – Quindici anni di abbandono per l’edificio conosciuto come la “casa dell’ex pastore”: lo stabile, di proprietà del Comune, si trova nel quartiere Campo d’Aviazione, nei pressi del centro sportivo di via Filzi.

All’interno amianto abbandonato, rifiuti, e tetto sfondato: fuori, caduta di mattoni e intonaco sulla strada. Tutt’intorno invasione di topi e ratti: Carlotta Pisanelli, candidata consigliera nella Lista Civica Del Ghingaro, si fa portavoce del disagio dei residenti della zona, che adesso chiedono decoro, igiene e la demolizione dello stabile.

«Non è la prima volta che chi abita in quella zona si rivolge alle istituzioni per trovare una soluzione – spiega la candidata consigliera Carlotta Pisanelli -. E ogni volta quello che hanno ottenuto sono state solo promesse mai mantenute».

«La casa, di proprietà del Comune, è disabitata dal 2000 – dichiara Pisanelli -. Negli anni è stata rifugio per i senzatetto, luogo dove nascondere la refurtiva, fino a diventare una discarica a cielo aperto per ogni sorta di rifiuti, amianto compreso».

«Prima di tutto c’è la questione salute – continua la candidata consigliera -. In questo degrado i ratti abbondano e i residenti più volte se li sono trovati in casa segnalando il fatto sia alla Asl di Viareggio che a quella di Pietrasanta».

«Poi la questione sicurezza – dichiara ancora Pisanelli -. La continua caduta di calcinacci e di grossi pezzi di intonaco è un pericolo sia per le auto che per i pedoni. Nell’immediato andrebbe posizionata una segnaletica adeguata, che non risolverebbe certo il problema ma almeno segnalerebbe il pericolo, in un tratto di strada completamente al buio».

«Il 4 marzo 2013 i condomini di via Indipendenza hanno fatto una raccolta firme che hanno consegnato all’Amministrazione comunale di Viareggio, con la quale chiedevano che la casa venisse demolita per i motivi sopra citati dato che il degrado aveva raggiunto livelli intollerabili. Ad oggi – conclude Pisanelli – ancora nessun fatto concreto».

No comments

*