Caso Pisanelli, l’Università di Pisa conferma: “Non si è laureata qui”

0

VIAREGGIO – (La Redazione) – “In relazione alla vostra richiesta, siamo a comunicarvi che la signora Carlotta Pisanelli non ha conseguito la laurea presso l’Università di Pisa”.

In una riga e mezzo l’ufficio stampa dell’Università di Pisa, alle 11.50 di oggi, chiude il caso della non-laurea della candidata al consiglio comunale per Giorgio Del Ghingaro, Carlotta Pisanelli, scoperto da TgRegione.it e rivelato in anteprima (clicca qui per leggere l’articolo). La vicenda, riassumendo, ha inizio con una segnalazione, arrivata alla nostra redazione: il 23 ottobre 2014, sul Tirreno, i genitori fanno pubblicare un trafiletto in cui si congratulano con la figlia Carlotta Pisanelli della laurea conseguita a Pisa il 21 ottobre 2014, tema i confidi, relatore il professor Raffaele Teti, votazione 107 ( e lode ); sul data base dell’Università non compare tra i laureati il nominativo di Carlotta Pisanelli, e il professor Teti conferma di non aver mai dato tesi sui confidi, aggiungendo di non essere stato in commissione di laurea il 21 ottobre scorso ma, bensì, il giorno precedente, ossia il 20 ( dati questi, pubblici, che infatti abbiamo verificato anche noi come redazione); come testata, abbiamo proveduto, correttamente, prima a contattare la diretta interessata, proprio per metterla in condizione di “smentire”, fornendoci copia del certificato di laurea, poi, dopo giorni di “silenzio”, a contattare il professore telefonicamente che altro non ha fatto che confermare di non aver dato tesi sui confidi ( “non essendo un argomento che mi interessa”, furono le sue parole ); in campagna elettorale la candidata Carlatta Pisanelli ha proposto un volantino, con su scritto una laurea che invece non ha mai conseguito. Tgregione.it ha dato più e più possibilità alla signorina Pisanelli e all’ufficio stampa del candidato sindaco Del Ghingaro per intervenire sulla questione, e smentire, anche oggi, visto che la conferma del non conseguimento della laurea a Pisa è di stamani. Abbiamo atteso qualche ora prima di pubblicare l’articolo, proprio per eventuali dichiarazioni o risposte richieste telefonicamente tramite l’addetta stampa. Ad ora, però, la linea della signorina Pisanelli e di Del Ghingaro è stata quella del silenzio, di non rispondere cioè in alcun modo alle “accuse”, oramai peraltro diventate certezze, questo anche nonostante i tanti esponenti di spicco della coalizione che hanno più volte richiesto il ritiro della candidatura della ragazza. La nostra Redazione ne prende atto e, precisando abbiano dato notizia del “caso” per l’unico motivo che rigurda una figura pubblica, quella cioè di una candidata alle elezioni comunali, non trattandosi di vicenda meramente privata, continua nel suo dovere di cronaca e indagine, per trasparenza e rispetto nei confronti dei nostri lettori e degli elettori viareggini e torrelaghesi.

No comments

*