“Cinque anni per risollevare Viareggio, e Poletti reggerà la dura prova”

0

VIAREGGIO – “Vorrei sottoporre al dibattito pubblico, in modo non propagandistico, un tema serio per il futuro di Viareggio, sul quale mi aspetto risposte dai Candidati Sindaci e dagli schieramenti che li sostengono”. La riflessione che pubblichiamo integralmente è a firma del commissario del Pd, avvocato Giuseppe Dati: “Tutti conosciamo le difficoltà che ci attendono, lo stato di dissesto del Comune, il disagio sociale, la crisi economica, i vincoli di legge, la necessità di riorganizzare e rimotivare l’apparato amministrativo del Comune. Si tratta di far rinascere una città, cominciando dallo sgombero delle macerie. Ci vorranno cinque anni di lavoro intenso, di onestà e trasparenza, di coinvolgimento della cittadinanza, di collegamento collaborativo con la Regione Toscana e il Governo. Ma tutte queste cose ottime rischiano di rimanere chiacchiere a vuoto se il Sindaco non sarà supportato da una maggioranza solida. Credo di poter dire, da parte mia, che lo schieramento che sostiene Luca Poletti, composto dal PD e da altre due sole liste, è solido. Non voglio dare giudizi arroganti sugli altri schieramenti, ma mi sento di invitare tutti a fare una riflessione sul fatto che qualcuno appare formato da troppe liste, troppi candidati, troppe persone da tenere insieme, persone che talvolta hanno storie e idee in aperto conflitto tra loro. Toccherà a ciascun candidato Sindaco dimostrare alla città che lo schieramento che lo sostiene è solido e compatto, e che reggerà alla dura prova del governo dei prossimi cinque anni. Chi non sarà in grado di fare questo, a mio parere meriterà di perdere le elezioni”.

No comments

*