“Città pulita a tempo record? Forassiepi vive a Pietrasanta?”

0

PIETRASANTA – Elezioni in vista. E si vede. Il sindaco Domenico Lombardi ed il candidato sindaco Rossano Forassiepi vogliono provare a “convincere” i pietrasantini realizzando, in poco meno di due mesi dalle consultazioni elettorali, quello che non sono riusciti a fare in cinque anni di governo cittadino. “Per sfortuna di Lombardi e Forassiepi, – rilancia Lora Santini, sostenitore della lista Pietrasanta prima di tutto – i pietrasantini non sono degli sciocchi. Si rendono perfettamente conto che l’incredibile vitalità delle ultime settimane è il frutto dell’appuntamento elettorale e della paura di non essere confermati. Le trombe e gli spot non gli basteranno per coprire cinque anni di silenzio. I pietrasantini fermeranno quell’emozione…”. Il riferimento è al claim elettorale di Rossano Forassiepi che guida la sua campagna elettorale: “se l’emozione a cui allude è quella che abbiamo provato in cinque anni speriamo di non provarla più”. A fare stropicciare gli occhi ai sostenitori di Mallegni la dichiarazione del candidato Forassiepi in cui si vantava di aver rimesso Pietrasanta a lucido dopo il disastro del 5 marzo: “Forassiepi vive nella stessa città in cui vivono i pietrasantini? Ci sono testimonianze evidenti,nelle strade e nei disagi delle famiglie, documentate da foto, che probabilmente gli sono sfuggite. “Non sfuggiranno – analizza ancora la Santini – ai residenti”.

Impossibile contare le segnalazioni arrivate in questi mesi al comitato che sostiene Massimo Mallegni legate a disservizi, scarsa cura del verde urbano, problemi alla rete fognaria bianca nella zona di Città Giardino e dell’illuminazione pubblica con aree completamente ancora al buio e alla segnaletica stradale che continua ad essere dimenticata, o peggio ancora, in ritardo rispetto alle promesse come denuncia Massimiliano Farnocchia, candidato al consiglio comunale che punta il dito sulla pericolosità della Via Aurelia all’altezza del Conad e degli uffici di Gaia dove sono ancora presenti le strisce gialle provvisorie e dove era stata promessa una rotatoria tra Via Pontenuovo per smaltire il traffico e rendere il tratto più sicuro “Promesse – spiega Farnocchia – puntualmente non mantenute”. La segnaletica è anche il nome di un ironico gruppo Facebook “Adotta 1 Stop” dove i residenti hanno postano, in questi mesi, decine e decine di foto di segnaletica orizzontale svanita o cancellata a testimonianza di un incredibile mancanza di attenzione per la sicurezza e per l’immagine del territorio. “Lo tsunami di segnalazioni – spiega Simone Tartarini – ha costretto l’amministrazione ad accelerare sul rifacimento di una parte, solo quella più in vista, della segnaletica orizzontale. Per ottenere un minimo di risultati bisogna scrivere, denunciare e postare foto su Facebook altrimenti non si viene presi in considerazione”.

Per contattare il comitato elettorale rivolgersi alla sede in Via Oberdan (ex negozio Pellegrini) o scrivere alla mail comitato@mallegnisindaco.it

No comments

*