Dal Piano Paesaggistico alla sinergia con stakeholder lapideo: Pietrasanta prima di tutto incontra il Cosmave

0

PIETRASANTA – Musa (Museo Virtuale della Scultura e dell’Architettura) inserito nel circuito museale, tariffe per lo smaltimento dei rifiuti riviste dopo che sono addirittura quadruplicate, potenziamento delle sinergie con stakeholder del lapideo per migliorare la promozione ed accorpamento dei servizi garantiti dalla Pubblica Amministrazione (e comuni limitrofi) per “tagliare” burocrazia e costi che gravano sulle imprese. Ma ancora più importante mettere le piccole e medie imprese del territorio e gli artigiani veramente al centro delle sceltefuture dell’amministrazione comunale “perché senza imprese non c’è lavoro e non si può pianificare lo sviluppo sociale ed economico di un territorio”. Sono in sintesi alcuni dei punti emersi durante l’incontro tra i rappresentanti della lista Pietrasanta prima di tutto e Fabrizio Rovai, Presidente del Cosmave. “Purtroppo questa amministrazione – spiega Mallegni – ha pensato troppo al palazzo in questi cinque anni e pochissimo alle imprese e alle famiglie. Dobbiamo ribaltare l’ordine delle priorità: pensare prima alle imprese e alle famiglie e poi al palazzo visto che se gira la nostra economia e le nostre famiglie stanno bene anche il palazzo non ha nulla da temere”. A tenere banco è stato, ancora una volta il tema del Piano Paesaggistico della Regione Toscana nei confronti del quale le imprese associate al Cosmave avevano duramente protestato a Firenze: “Il Piano Paesaggistico ha scritto una brutta pagina di politica che non ha tenuto conto delle esigenze delle imprese – analizza Mallegni – che invece rappresentano la linfa della nostra economia e del nostro tessuto sociale”. Per Rovai il Pit “ha denigrato ed offeso chi fa impresa. L’attuale amministrazione, purtroppo, non è riuscita ad avere un ruolo ne tanto meno ad imporre una linea al Governo Regionale. Per le nostre imprese il Pit produrrà effetti devastanti”. Non c’è stato solo il Piano Paesaggistico nell’agenda dell’incontro. Si è parlato anche delle tariffe per lo smaltimento dei rifiuti che rappresentano una voce sempre più sensibile per le imprese: “abbiamo una sola discarica ed i prezzi sono altissimi” ha ricordato Rovai che ha incassato rassicurazioni sull’eventuale riduzione delle tariffe “fin la dove sarà possibile”. Capitolo promozione del Musa che di strada, in questi anni ne ha fatta molta, ma a cui manca un passaggio fondamentale: “Ha ragione il Presidente Rovai: il Musa deve essere inserito nel circuito museale perché – ha spiegato Mallegni – rappresenta un’eccellenza a livello italiano da valorizzare che può portare e dare molto al territorio. Se saremo eletti questi saranno i nostri impegni nei confronti del Cosmave e delle imprese”.

Per contattare il comitato elettorale rivolgersi alla sede in Via Oberdan (ex negozio Pellegrini) o scrivere alla mail comitato@mallegnisindaco.it

No comments

*