Differenziata, Olivi: “Non è una novità, è strutturata in modo sbagliato”

0

VIAREGGIO – “Mentre in alcuni comuni limitrofi si eliminano le isole ecologiche, ricettacolo di rifiuti in mezzo alla strada, e si scoprono, finalmente, i benefici della differenziata, molti personaggi in campagna elettorale sono troppo impegnati a battibeccare su questioni futili ed utopie. Guardiamo alle questioni di Viareggio e troviamo soluzioni concrete”.

La nota stampa che riportiamo integralmente è a firma di Daniele Ulivi:

“La raccolta differenziata nella nostra città, e questa non è una novità, è strutturata in maniera decisamente sbagliata. Avendo un servizio porta a porta diffuso a macchia di leopardo non si hanno guadagni ne benefici, anzi. Sappiamo bene che non abbiamo molte finanze ma anche per risparmiare serve cervello e cognizione di causa. Il presente è un argomento pluriaffrontato ma ciò non toglie che le idee non possano essere analizzate da diversi punti di vista. Concordo con chi dice che ogni comune ha una storia a sè e non è possibile agire allo stesso modo su territori diversi. Proviamo tuttavia a proporre qualcosa di semplice e comprensibile. Sappiamo che le tasse le paghiamo sui rifiuti non riciclabili perché materiali quali plastica, carta o vetro, vengono acquistati da ditte che dallo smaltimento traggono guadagno. Personalmente non credo ad una politica fatta dalle poltrone, credo ad una politica di strada, perché solo parlando con le persone si capiscono i problemi e si capiscono i punti di vista. Quindi la soluzione sta nel sensibilizzare le persone ad aumentare la differenziazione dei rifiuti e nel frattempo aumentare il servizio già offerto in alcuni quartieri della città della raccolta porta a porta. Se è comunque vero che servirà un periodo di qualche mese di prova, è altrettanto vero che solo con la comunicazione fra le istituzioni e la cittadinanza arriveremo a qualcosa di produttivo e condiviso. Solo così facendo avremo meno rifiuti non riciclati e solo così facendo potremmo arrivare a ridurre la tassazione in questo campo. La politica di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, e quindi anche la mia, è una politica semplice, comprensibile che vuole tuttavia essere efficace e rimanere a contatto stretto con la cittadinanza. La città, come più volte ho ripetuto, è di chi la vive.

No comments

*