Filippo Antonini al Cro: “Parto con una rosa rossa, in ricordo di Tristano Zekanowski”

0

VIAREGGIO –  Il candidato della sinistra, avvocato Filippo Antonini, al Cro. Per presentarsi, ufficialmente, alla città di Viareggio con la sua coalizione, composta, per ora, dalla lista Repubblica Viareggina, Rifondazione Comunista e Sel. “Mentre il Pd, diviso, schiera due candidati, Luca Poletti, quello ufficiale, e Giorgio Del Ghingaro, quello ufficioso, che anche se si presenta con una lista civica lo sanno tutti chi lo appoggia, e la destra si sfida con Massimiliano Baldini e Alessandro Santini, noi siamo uniti e soprattutto siamo lontani anni luce dalle amministrazioni precedenti, ultime quella di Lunardini e quella di Betti”. A parlare per primo è Mario Giannelli, della lista Repubblica Viareggina. Poi, a seguire Roberta Natucci del Circolo Caprili di Rifondazione Comunista e Alberto Pardini di Sel. “La nostra è un’unione a sinistra – conferma il candidato sindaco  come scrittto da Tgregione. it in una intervista in esclusiva rilasciataci giorni addietro ( leggi anche: Elezioni comunali, Filippo Antonini “sotto torchio”: “Viareggio peggio che nel dopoguerra” ) -, in questo momento di difficoltà ci vuole una voce, la nostra”. Il progetto è di aumentare il sostegno, per una città che ha bisogno, precisa Filippo Antonini, di partecipazione diretta dei cittadini, di Sociale e di Antifascismo. La squadra? “Persone radicate sul territorio. Non ci vuole un uomo solo al comando, ma un gruppo, e  un sindaco del posto, non uno che venga da fuori, anche se con esperienza amministrativa”. “Il dissesto non deve essere una scusa per colpire le fasce più deboli – aggiunge Giannelli -, ma anche la Cultura è un bene da tutelare”. La campagna elettorale per Filippo Antonini partirà domani con un gesto simbolico: una rosa rosa al cimitero per ricordare Tristano Zekanowski.

No comments

*