Il Maestro Alberto Veronesi candidato a Viareggio per Giorgio Del Ghingaro

0

VIAREGGIO – Il Maestro Alberto Veronesi, direttore d’orchestra e figlio dell’oncologo Umberto, si è candidato come consigliere comunale a Viareggio, nella lista Del Ghingaro. Una scelta dettata dalla volontà di contribuire al rilancio culturale della città.

Veronesi conosce bene il territorio, essendo stato per oltre 15 anni Direttore Artistico del Festival Pucciniano, contribuendo in maniera determinante al cammino che lo ha portato ad essere riconosciuto come Festival nazionale dotato di un proprio Teatro e di un proprio Parco culturale. Sul piano culturale la sua azione vorrebbe proseguire nell’opera di rilancio di Viareggio e Torre del Lago, con un grande progetto incentrato tra Puccini e i grandi artisti Pop contemporanei; sul rilancio dell’arte viareggina e dei suoi grandissimi autori con mostre da organizzarsi anche nei grandi musei cinesi e americani, in modo da affermare anche a livello internazionale il brand “Viareggio”. Sul fronte medico e della ricerca scientifica, Veronesi ha svolto un’importante opera di mediazione con la Fondazione Veronesi di Milano, che ha già deciso di aprire una sua sede a Viareggio. Le borse di studio erogate dalla Fondazione andranno a ricercatori viareggini, come già annunciato dal Presidente della Fondazione stessa, il Prof. Paolo Veronesi, nel corso del convegno sulla sanità, tenutosi all’Esplanade il 3 maggio scorso.

“Ho deciso di appoggiare e di candidarmi con Giorgio del Ghingaro – afferma Alberto Veronesi – perché, contrariamente a molto altri che si propongono alla guida della città, lui ha scelto di operare al fine del rilancio attraverso le professionalità e le competenze e non attraverso criteri di appartenenza familiare o politica”.

L’obiettivo di Veronesi è quello di mettere a disposizione di Viareggio e Torre del Lago Puccini la sua esperienza, maturata in anni di lavoro all’estero, come Direttore Artistico e Musicale di importanti orchestre – come, per esempio, la Opera Orchestra di New York – e attraverso incarichi di grande prestigio presso Teatri quali la Shanghai Opera House. “Il mio desiderio – dichiara – è quello di fare in modo che Viareggio e Torre del Lago possano tornare ad essere uno dei centri più importanti di Arte e Cultura in Italia. Il passato ci insegna che ciò è possibile. Basti pensare a cosa rappresentava il Premio Viareggio. Penso poi alla ricchezza e al rilancio che può offrire la figura di Giacomo Puccini, che va potenziata attraverso un dialogo stretto con i maggiori protagonisti non solo della musica lirica ma anche della musica pop contemporanea; penso alla GAMC, la Galleria di Arte Moderna e Contemporanea, che deve essere “esportata” nei grandi musei di Shanghai, Pechino e New York, attraverso l’esposizione delle collezioni degli artisti della Versilia”.

Il Maestro Veronesi, grazie ai prestigiosi incarichi che ricopre in Cina, sta operando come una sorta di ambasciatore culturale: ha infatti già avuto modo, per ben due volte, di guidare delegazioni di imprenditori cinesi sul nostro territorio al fine di un ulteriore rilancio, turistico e industriale.

Egli è inoltre pronto ad accogliere i suggerimenti da parte della cittadinanza. Per qualsiasi domanda, segnalazione o proposta è possibile mandare una mail a veronesi.viareggio@gmail.com

No comments

*