“Libera, un grande patrimonio etico che la politica deve raccogliere”

0

VIAREGGIO – “Ho partecipato con molto piacere all’incontro organizzato da “Libera” alla Croce Verde, associazione che si è sempre distinta, con efficacia ed incisività, nel portare avanti i temi della legalità come quelli della lotta alle dipendenze da stupefacente, alcool e gioco d’azzardo”. E’ il candidato sindaco Massimiliano Baldini che parla dopo l’incontro di ieri sera: ” Ho provveduto a firmare tutti i punti che l’associazione ha sottoposto ai candidati a Sindaco.
In particolare, come ho avuto modo di precisare nel corso della serata, ho condiviso anche l’impegno di non provvedere alla nomina – laddove Sindaco – di persone che si fossero macchiate di reati particolarmente gravi come quelli di stampo mafioso e/o contro la Pubblica Amministrazione, la persona ed il patrimonio come dettagliatamente riportato nella carta di intenti, anche solo con sentenza di primo grado. So bene che giuridicamente si è innocenti fino alla condanna definitiva passata in giudicato ma credo che, sotto il profilo dell’opportunità politica ed alla luce dei rilievi avanzati anche dal Mef e dalla stessa Corte dei Conti a Viareggio, si debba garantire un livello maggiore di attenzione e cura del ruolo pubblico. Per questo motivo, malgrado il sostegno elettorale di tantissimi amici vecchi e nuovi, a coronamento di tale convinzione ed a garanzia di rinnovamento, nelle liste che mi sostengono, non vi sarà alcun candidato che abbia ricoperto il ruolo di Consigliere Comunale e/o Assessore a sostegno delle Giunte Marcucci, Lunardini e Betti. L’impegno di “Libera” è per il sottoscritto molto importante perchè contribuisce ad infondere, nei cittadini, negli amministratori ed ancor di più nei giovani, una cultura della legalità per la quale ritengo anch’io spendermi affinchè tutta la politica, senza distinzione ideologica di sorta, possa riconquistare quel ruolo e quella credibilità che ha largamente perduto fra i cittadini che non vanno più a votare. Se sarò eletto, “Libera” sarà un punto di riferimento di cui avvalermi certamente”.

No comments

*