Ponte Pasquale: Marina impreparata per accogliere i turisti

0

PIETRASANTA – Ponte Pasquale: Marina impreparata per accogliere i turisti che hanno affollato, in questi tre giorni, il litorale. Marina impreparata a partire dalle promesse, non mantenute, di liberare le strade dai tristi ricordi dell’evento del 6 marzo in vista della pasqua per proseguire con lo scarsissima attenzione e cura nei confronti del decoro, del verde e dell’immagine. “Bocciata (ancora) l’amministrazione Lombardi che si è completamente dimenticata gli elementi “scontati” ed indispensabile di un litorale e di un territorio che vuole vivere di turismo, commercio ed ospitalità: pulizia, decoro, verde, sicurezza e intrattenimento. Elementi su cui, in questi anni, l’amministrazione ha spento progressivamente i riflettori dimenticandosi le più elementari regole del marketing turistico e ricordandosene solo a poche settimane dalle elezioni”, afferma Massimo Mallegni, candidato a sindaco per le prossime elezioni amministrative: ” Tante, purtroppo troppe, le “lamentele” arrivate dalla fascia litorale del Comune di Pietrasanta come ha confermato l’incontro, presso il Comitato Elettorale “Pietrasanta prima di tutto” in Via Oberdan che sostiene Massimo Mallegni, con l’associazione “Gli Amici del Pontile”. Poca attenzione, per non dire nessuna, nei confronti del decoro e dell’arredo urbano così come per la segnaletica orizzontale solo recentemente (in vista delle elezioni?) protagonista di un restyling parziale nella zona della Marina e della sicurezza visto anche lo stato di abbandono cui è caduto il Pontile di Tonfano finito al centro di atti vandalici e maltrattamenti. “Docce e spogliatoi, un’area ricovero e rimessaggio, cassette di sicurezza per surfisti e sportivi per valorizzare il sotto-pontile e toglierlo dalle grinfie dell’abbandono e dei vandali con la gestione che sarà affidata agli amici del Pontile”: è una delle proposte dell’articolato progetto per la zona di Marina della squadra di Mallegni che punta a riappropriarsi di tutti quei valori che, per l’offerta turistica, rappresentano il punto di partenza minimo: “purtroppo in questi ultimi cinque anni sono stati fatti tanti passi indietro dal punto di vista dell’attenzione al decoro e all’arredo urbano che hanno penalizzato anche le attività commerciali. Un litorale come il nostro che vive di turismo non può permettersi ne di essere in ritardo ne di fare del decoro, dell’ospitalità e della cura un fattore vincente della sua proposta; – spiega Daniele Mazzoni, che, in caso di vittoria, andrà a ricoprire il ruolo di Vice Sindaco della Giunta Mallegni – purtroppo, e lo dico anche da operatore turistico, la gestione della Marina è stata un fallimento totale. Decoro e pulizia non possono essere considerati un optional”. Ed ancora, tra le proposte, il restyling degli spazi verdi anche in un’ottica di impiego ludico, sportivo e artistico. Sono tante le idee ed i progetti che il candidato consigliere Daniele Taccola insieme al team di Mallegni vorrebbero calare sul territorio in caso di vittoria alle prossime elezioni: “Da Fiumetto a Focette passando per Tonfano: le idee non mancano, abbiamo già molti progetti che siamo pronti ad illustrare nel corso di incontri ed iniziative. Siamo a disposizione di chiavrà piacere e desiderio di ascoltare quello che abbiamo da proporre per laMarina dei prossimi cinque anni”. Per contattare il comitato elettorale rivolgersi alla sede in Via Oberdan (ex negozio Pellegrini) o scrivere alla mail comitato@mallegnisindaco.it

No comments

*