“Proposte concrete: perchè qualcuno spende così tanto per diventare Sindaco?”

0

VIAREGGIO – “Sono candidato alle elezioni, ma non voglio fare un comunicato elettorale, voglio parlare della attuale campagna elettorale a Viareggio come cittadino e come lavoratore della Viareggio Porto”. La nota stampa, che pubblichiamo integralmente, è a firma di Tiziano Toscano, di Viva Viareggio Viva: ” I lavoratori delle società partecipate del comune vedono la loro  situazione drammatica utilizzata a fini elettorali anche perché in realtà un progetto preciso lo hanno in mente in pochi, basti pensare che alcuni candidati che non si sono presentati nemmeno dal Commissario per capire meglio la situazione. La società Viareggio Porto se gestita correttamente potrebbe produrre utili ed essere il volano di rilancio della attività d’identità importo in tutta Viareggio. L’avvicendarsi dei liquidatori ci fa vivere in grande incertezza e non vorrei che poi la cattiva gestione la paghino quelli che ci lavorano e che ci mandano avanti le nostre famiglie. Un discorso simile vale per la Viareggio Congressi, dove però il dramma e’ ancora più imminente in quanto a Settembre la società deve essere chiusa,e d anche qui non la devono pagare quelli che ci lavorano. Anche in questo caso il Principino che è un patrimonio di tutta Viareggio, potrebbe essere il riferimento del turismo non solo stagionale ma anche congressuale e legato ad eventi. La attività potrebbero essere date in gestione ma garantendo coloro che ci lavorano da anni in modo tale da garantire la continuità occupazionale e nella gestione delle attività i criteri conduttori devono essere pubblici.
Anche perché e’ inutile parlare di investire sul turismo se si perde o se si chiude il Principino, portare turisti significa più sicurezza nelle due marine, riqualificare la spiaggia della lecciona, riportare i flussi turistici a a Torre del Lago, riordinare la passeggiata con una maggiore  cura del verde pubblico, ed organizzare diversi  eventi come fiere ed altri avvenimenti che possano attirare turisti, credo tra l’altro che sul carnevale si dovrebbe creare un cartellone di eventi che vada oltre i corsi ed i rioni e si estenda all’intero week end coinvolgendo la cittadella del carnevale con iniziative rivolte ai più piccoli. Anche qui sento pochissime proposte concrete. La cosa che stona in questa campagna elettorale e’ che si nota un gran dispendio di energie e di risorse, da parte di alcuni candidati.
La zona del mercato ha visto la rinnovata occupazione di diversi fondi, con comitati elettorali, tra l’altro i fondi erano sfitti anche a seguito della crisi, dunque la sensazione e’ che se il convento e’ povero (il comune) alcuni frati sono ricchi… La domanda che mi pongo e’ se qualcuno investe nella possibilità di fare il sindaco di Viareggio tutte queste risorse o ha in mente di recuperarle ( e verrebbe da chiedersi come) o è’ un benefattore ed allora poteva fare un lascito ai poveri ed a Viareggio purtroppo non c’è’ che l’imbarazzo della scelta tra disoccupazione, pensionati e crisi”.

No comments

*