Sostegno dallo Stato ai carnevali: ci siamo

0

 “Per la legge di sostegno ai Carnevali di tradizione è ormai questione di giorni”. Ne è certo il senatore Andrea Marcucci, presidente della commissione beni culturali di Palazzo Madama. Lo ha detto intervenendo al convegno su cultura e turismo, organizzato dal Pd con il candidato sindaco Luca Poletti. “Il ministro Franceschini – ha spiegato il senatore Marcucci –  emetterà il bando entro brevissimo tempo, che prevederà un contributo iniziale di un milione, un milione e mezzo di euro. E sicuramente il Carnevale di Viareggio, per la sua storia, per il numero di spettatori, per le sue caratteristiche generali, si collocherà in prima fascia, aggiudicandosi un finanziamento consistente”.
All’incontro al Centro congressi hanno partecipato anche il sottosegretario alla presidenza del consiglio Sandro Gozi, l’europarlamentare Silvia Costa e il direttore dell’Ufficio italiano del Consiglio d’Europa, Alberto D’Alessandro, che nei giorni scorsi è stato indicato da Luca Poletti come futuro possibile assessore.
“L’elemento centrale degli interventi – riassume Poletti – mi pare che sia in sostanza questo: l’Europa non sarà più solo un vincolo, ma una fonte di opportunità. E’ esattamente l’idea che mi sono sforzato di applicare su scala locale, con il Comune che deve trasformarsi da ostacolo a facilitatore dello sviluppo”.
Sia Gozi che Costa hanno ribadito l’esigenza di alzare il tiro, cercando di proiettare le risorse culturali viareggine, particolarmente ricche, in ambito comunitario. “Pensare globalmente, agire localmente. E’ il concetto ‘glocal’ – ha detto Silvia Costa – che deve ispirare la politica culturale viareggina”. E Costa ha confermato la possibilità concreta, per Viareggio, di vincere il bando del 2018 per la città capitale della cultura, che ha una dotazione di un milione di euro: “Non solo per i soldi, ma anche per il prestigio e le ricadute che deriveranno da questo riconoscimento”.
“Siamo pronti e decisi a muoverci con disinvoltura sul campo dei progetti europei – conclude Poletti – e l’indicazione dell’assessorato a D’Alessandro, che ha le competenze specifiche in materia, ha questo preciso

No comments

*