Stagione balneare in arrivo: “Siamo pronti ad offrire un mare pulito?”

0

VIAREGGIO – Siamo a poche settimane dall’apertura ufficiale della stagione balneare e anche quest’anno, come gli scorsi, si ripresenta il problema della qualità microbiologica del nostro mare.

“Escludendo l’uso dell’acido peracetico, pericoloso perchè altamente esplosivo e può provocare l’emanazione di vapori irritanti per gli operatori del settore e degli impianti di ionizzazione, di cui l’efficacia non può essere certificata al 100% e di cui non si conoscono bene gli effetti collaterali su flora e fauna acquatica, per il Movimento 5 Stelle Viareggio l’unico rimedio a tale evenienza è la previbalneazione, ovvero: progetto sviluppo di un sistema di previsione dell’inquinamento occasionale delle acque di balneazione, già in uso in Emilia Romagna – afferma il candidato sindaco Giulio Zanni -: “In poche parole, questo sistema permette, attraverso una previsione dei fenomeni atmosferici – con un accordo preventivo fra amministrazioni comunali, Regione e Arpat – di adottare dei limitati periodi di divieto di balneazione in delimitate zone costiere (prospicienti foci o porti).
Per quanto riguarda la nostra costa, infatti, nel maggior numero dei casi si tratta di inquinamenti occasionali, determinati dalle forti piogge che fanno tracimare gli scolmatori delle acque reflue, che vanno così a riversarsi nei fossi e quindi a mare. Un tipo di inquinamento che si risolve spontaneamente dopo circa 48 ore dal fenomeno che lo ha causato. Oltre alla previbalneazione, che rimane comunque un rimedio eccezionale, rimarchiamo l’importanza di un controllo e di un monitoraggio costante su tutti gli scarichi che avvengono nelle nostre acque, con pene severe per gli abusivi; ma ancora più rilevante è fornire la città di Viareggio di una rete fognaria efficiente ed efficace che mantenga distinte le acque nere da quelle pluviali”.

 

No comments

*